> > Madre accusata dell'omicidio del figlio: autopsia sulle ossa ritrovate in dis...

Madre accusata dell'omicidio del figlio: autopsia sulle ossa ritrovate in discarica

Leilani Simon

I resti umani trovati il 18 novembre appartengono al piccolo Simon Quinton, bimbo di 20 mesi scomparso. La madre è accusata di omicidio.

L’autopsia ha confermato che le ossa ritrovate il 18 novembre appartengono al piccolo Quinton Simon, il bimbo di 20 mesi che era scomparso il 5 ottobre.

La madre, Leilani Simon, è accusata di omicidio.

Madre accusata dell’omicidio del figlio: autopsia sulle ossa ritrovate in discarica

Quinton Simon, bimbo di 20 mesi che era scomparso il 5 ottobre, è stato ucciso e gettato in una discarica vicino a Savannah, in Georgia, dove abitava insieme alla madre, Leilani Simon, al compagno di lei e al fratellastro. A stabilirlo l’autopsia effettuata sui resti trovati nel centro di smaltimento dei rifiuti della contea di Chatham lo scorso 18 novembre.

I risultati dell’autopsia hanno confermato i sospetti degli inquirenti. Ad essere accusata di omicidio la madre del piccolo, di 22 anni, che è stata arrestata con l’accusa di omicidio, occultamento di cadavere e false dichiarazioni rese a un pubblico ufficiale. Era stata la donna a denunciare la scomparsa di Quinton. 

La ricostruzione della tragedia

Secondo quanto riportato dal Daily Mail, la 22enne aveva accusato inizialmente l’ex fidanzato, Henry Moss, di 24 anni, di aver rapito il bambino.

La dichiarazione della donna non ha trovato conferma con le indagini. La donna si trova in custodia cautelare nella prigione della contea di Chatham. Lo scorso 24 ottobre la madre ha raccontato di essersi dovuta barricare in casa per paura dei manifestanti, che avevano assediato la sua abitazione con cartelli con la scritta “assassina di bambini“. Circa due settimane dopo la scomparsa del piccolo, la donna è stata vista mentre beveva in un bar sulla spiaggia di Tybee Island insieme al compagno Billie Jo Jowell.