×

Maltempo, richiesto lo stato di emergenza in alcuni comuni: molti condomini sono rimasti isolati

I nubrifagi in alcune località hanno danneggiato svariate strade. Molti abitanti lamentano di essere rimasti isolati, senza luce e linea telefonica.

Maltempo stato di emergenza

Il maltempo, abbattutosi in alcune località italiane, ha instillato tanta paura tra gli abitanti. A Firenze, proprio il giorno di Ferragosto, il nubifragio ha creato danni piuttosto ingenti a Bagno a Ripoli. Situazione allarmante anche in zone come Antella e Grassina.

Diversi appartamenti sono allagati e molti condomini sono rimasti isolati, privi di luce e linea telefonica. Richiesto lo stato di emergenza.

Maltempo, richiesto lo stato di emergenza in alcuni comuni: le parole di Francesco Casini

Francesco Casini, sindaco di Bagno a Ripoli, ha valutato la situazione corrente e ha chiesto l’attivazione dello stato di emergenza. Secondo le sue dichiarazioni, nelle zone di Grassina, Antella e Capannuccia si stanno verificando situazioni incresciose, come la mancanza di corrente elettrica.

“Si cercherà di ripristinare tutto nel più breve tempo possibile” aggiunge Casini. Inoltre, prosegue: “Si tratta di un evento senza precedenti, con grandi conseguenze. Fortunatamente non sono stati segnalati danni a persone, ma molte abitazioni, incluse le auto e le strade principali, ci hanno rimesso anche in maniera notevole. Verificheremo eventuali responsabilità di privati ed Enti”.

I danni segnalati a Grassina, Antella e Chianti

A Grassina, tra il 15 e il 16 agosto, il nubifragio ha avuto la meglio sulla località. Le strade sono invase da fiumi d’acqua, con situazioni gravi in via Pian di Grassina, via di Tizzano, via Chiantigiana e via delle Fornaci. Non da meno, gli appartamenti, i garage e i negozi affondati da fango e detriti.

Non è dissimile la sorte toccata ad Antella: piazza Peruzzi è diventata sede di un fiume in piena.

Segnalata una frana in via di Picille e la caduta di un albero in via Pulicciano.

Nel Chianti, a Impruneta, San Casciano Val Pesa e nelle località Strada in Chianti, l’allagamento ha causato problemi di approviggionamento. A partire da questa notte, i tecnici dell’azienda idrica si sono messi immediatamente a disposizone per ripristinare l’impianto. L’obiettivo è risolvere il problema entro la giornata.

Contents.media
Ultima ora