×

Maltempo, temporali in arrivo su Piemonte, Lombardia, Veneto

La Protezione Civile ha diramato un avviso in cui si annuncia l'arrivo di perturbazioni, anche intense, in alcune regioni.

default featured image 3 1200x900 768x576

La primavera sembra farsi desiderare quest’anno. Dopo numerose perturbazioni nel mese di maggio, nell’ultima settimana le temperature si sono notevolmente alzate, a livelli anche superiori alla media stagionali. Nella giornata di domenica 27 maggio invece il tempo è destinato a cambiare nuovamente, almeno in alcune regioni settentrionali della penisola, con l’arrivo di temporali nel tardo pomeriggio.

La nota della Protezione Civile

A causa di “infiltrazione di aria fredda in quota sulle nostre regioni settentrionali”, scrive Meteoweb.eu, si presenteranno delle precipitazioni, anche di forte intensità, in Lombardia, Piemonte e sui rilievi del Veneto. Temporali, grandine e vento sono attesi soprattutto nelle ore tardo pomeridiane e serali; non si esclude che i rovesci possano continuare anche nelle ore successive. La Protezione Civile ha divulgato un comunicato consultabile sul portale web del dipartimento.

Si legge nella nota: “Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte- alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati- ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. (…) Sulla base dei fenomeni in atto- continua il comunicato- è stata valutata per la giornata di domenica 27 maggio allerta gialla su gran parte della Lombardia e del Piemonte. Permane inoltre l’allerta gialla per rischio idrogeologico localizzato sul Veneto, bacino dell’alto Piave, a causa della frana della Busa del Cristo” nell’area di Belluno, sulla quale si sta svolgendo un continuo monitoraggio.

Temporali in Piemonte

Nei giorni scorsi, la presenza dell’anticiclone africano ha portato le temperature a livelli estivi, anche durante le ore notturne. Ora la situazione sembra destinata a cambiare soprattutto, come già detto, in certe regioni settentrionali dell’Italia. In Piemonte si sono già presentate perturbazioni nella giornata di sabato 26 maggio, nelle ore pomeridiane. Tali fenomeni possono presentarsi nuovamente nella giornata di domenica, riferisce l’Arpa (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale). I rovesci previsti saranno di maggiore intensità rispetto a quelli di ieri; coinvolgeranno inoltre le zone comprese tra la Valsesia e Cuneo, dove è prevista l’allerta gialla. Potrebbero perciò presentarsi anche grandinate e forti raffiche di vento.

Lambro e Seveso monitorati

Le perturbazioni non coinvolgeranno solo il Piemonte. Come ricordato in precedenza, altre regioni settentrionali possono essere colpite. Il portale Meteoweb.eu riferisce che la Protezione Civile di Milano ha alzato il grado di allerta meteo da giallo ad arancione, nel timore del passaggio della nuova perturbazione che può continuare a manifestarsi anche nelle ore notturne. Sempre lo stesso sito web afferma che l’amministrazione comunale del capoluogo lombardo ha convocato il Centro Operativo Comunale (Coc) , per fare in modo che i piani di emergenza siano adeguatamente organizzati e successivamente messi in pratica, in caso di necessità. Il Coc è operativo presso il centro di via Drago. Il Giorno, nella sua pagina web, scrive che è avviato il monitoraggio dei livelli idrometrici per i fiumi Lambro e Seveso e che la Protezione Civile e la Polizia locale di Milano sono state allertate.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora