> > Massa Carrara, 47enne accusa un malore in auto dopo il calcetto e muore

Massa Carrara, 47enne accusa un malore in auto dopo il calcetto e muore

Massa Carrara, 47enne accusa un malore in auto e muore: stava tornando a casa

Il 47enne Claudio Scialla è morto dopo aver accusato un malore in auto, l'uomo stava tornando a casa dopo una partita di calcetto.

È una vera e propria tragedia quella che si è consumata in provincia di Massa Carrara, qui Claudio Scialla è morto a 47 anni, dopo essere stato colto da un malore in auto.

Ecco tutti i dettagli su questa vicenda.

47enne muore dopo aver giocato una partita di calcetto: è stato colto da un malore in auto

Un uomo di 47 anni è morto dopo essere stato colto da un malore in auto. È successo nella serata di venerdì 25 novembre 2022, quando Claudio Scialla dopo aver finito di giocare una partita di calcetto, si è sentito male improvvisamente e poco dopo è morto.

Claudio Scialla, che di professione era un artigianoviveva a Serricciolo con la sua famiglia che è composta dalla moglie e da tre figli.

Il malore, la telefonata e i tentativi di salvare la vita di Claudio Scialla: il racconto di quanto accaduto

Secondo quanto ricostruito, dopo aver giocato la partita di calcetto, Claudio Scialla è salito sulla sua auto per tornare a casa, ma giunto al raccordo autostradale ha accusato un primo malore e così ha avvertito telefonicamente la moglie, dicendole che sarebbe arrivato un po’ in ritardo. 

Poco dopo, il malore si è ripresentato, Scialla è riuscito a fermare l’auto, ma poco dopo è morto.

Ad accorgersi di lui sono stati alcuni passanti, che hanno immediatamente allertato i soccorritori.

Gli operatori del 118 giunti sul posto, alla fine non hanno potuto far altro che constatare il decesso del 47enne, i tentativi di rianimazione messi in atto si sono rivelati vani.

La morte di Claudio Scialla e il ricordo del fratello Luigi: disposta l’autopsia

Al momento non si sa ancora quando saranno celebrati i funerali di Claudio Scialla, poichè nella giornata di lunedì 28 novembre 2022 sarà effettuata l’autopsia, al fine di stabilire l’esatta causa del decesso.

Nel frattempo, Luigi Scialla, il fratello di Claudio, ha pubblicato un post di ringraziamento su Facebook, per i messaggi di vicinanza e di condoglianze ricevuti dalla famiglia:

“Ringrazio tutti per la vicinanza ed il calore che mi state dimostrando. In questo momento di dolore, il vostro pensiero e affetto mi dà la forza per affrontare questa immane tragedia. Claudio vivrà per sempre nei nostri ricordi, stretto nel nostro cuore”.