×

Massimo Giletti è vittima di “Scherzi a parte” ma non la prende bene

Il noto conduttore Massimo Giletti è stata vittima del programma "Scherzi a parte". La sua reazione è stata furiosa. Scopriamo i dettagli dello scherzo.

Giletti

È toccato anche al conduttore di “Non è l’arena” Massimo GIletti, essere vittima di uno schero del noto programma televisivo “Scherzi a parte“. Sembra che però, Giletti, non l’abbia presa bene; anzi, sembrerebbe essersi infuriato molto.

Massimo Giletti è vittima di scherzi a parte ma non la prende bene. Il luogo dello scherzo.

Lo scherzo è avvenuto a Pescara, luogo dove Giletti è stato invitato da una finta associazione chiamata “Il cenacolo di D’Annunzio” per realizzare un firmacopie del suo libro “Le dannate“. Durante il finto evento, si palesa improvvisamente un uomo, tale Mario De Benedictis, presentandosi come un erede diretto del poeta Gabriele D’Annunzio. De Benedictis porge una penna a Giletti per farsi autografare una copia del libro, dichiarando che tale penna aveva il valore di 120.000 euro, essendo di proprietà di D’Annunzio.

Massimo Giletti è vittima di scherzi a parte ma non la prende bene. La furia del conduttore.

Al termine dell’evento, Giletti, sale in macchina con un autista messo a disposizione dall’organizzazione fittizia per tornare negli studi Mediaset. A quel punto, il conduttore, riceve una telefonata da De Benedictis, che lo accusa di aver rubato la famosa penna. Giletti va dunque su tutte le furie e mentre sta per chiamare i Carabinieri per denunciare De Benedictis, l’autista afferma che era stato lui a compiere il furto e di li a poco avrebbe incontrato un ricettatore.

Questa notizia fa perdere completamente la testa a Giletti che inizia a litigare con l’autista che lo abbandona in auto e scappa via con la refurtiva.

Massimo Giletti è vittima di scherzi a parte ma non la prende bene. La reazione di Giletti.

Alla fine dello scherzo, un corriere si presenta nel luogo in cui Giletti è stato lasciato per annunciargli di essere su “Scherzi a parte”. Nonostante tutto, però, il conduttore, dopo aver mandato gli autori e il corriere a quel paese ha dichiarato che non firmerà nessuna liberatoria.

Quando le telecamere sono tornate in studio, anche Enrico Papi ha fatto notare che Giletti non ha accettato il loro passaggio dal fantomatico corriere per andare in trasmissione, infatti, erano presenti tutti gli ospiti tranne uno: Massimo Giletti.

Contents.media
Ultima ora