×

Maturità 2021, come funziona: date, orale, crediti, ammissione, elaborato ed estrazione lettera

Tutto ciò che bisogna sapere per capire come funzione la maturità 2021, la seconda maturità ai tempi della pndemia di Covid

Ultime notizie maturità 2021

Con la maturità 2021 per la seconda volta l’esame finale delle scuole superiori si deve svolgere a distanza di sicurezza dai professori, con la mascherina a portata di mano e con un unico elaborato finale orale. Ecco le ultime novità della maturità 2021.

Maturità 2021: le date

A partire da mercoledì 16 giugno, 540 mila studenti italiani affrontano il temuto esame di maturità. Così come quello dell’anno scorso, anche quest’anno l’esame è riadattato per rispettare tutte le norme anti-Covid.

Non ci sono quindi le classiche prove scritte, ma un unico esame orale, in cui viene valutato il percorso di studi dell’alunno e che determinerà il voto finale di uscita dalle scuole superiori.

Ci sono più di 13 mila commissioni, composte da 6 professori interni e un commissario esterno. Il numero massimo di studenti esaminati ogni giorno sono cinque per ogni commissione.

Maturità 2021: la prova orale

L’esame finale viene definito colloquio rinforzato, o maxi orale, ed è una prova orale di circa un’ora per ogni studente, in cui l’alunno discute un elaborato da lui svolto riguardante un argomento che il Consiglio di classe ha affidato ad ogni ragazzo prima del 30 aprile scorso.

L’argomento è stato assegnato anche guardando il percorso scolastico e gli interessi di ogni studente; inoltre ogni alunno può collegare all’argomento apporti da altre discipline esterne all’ambito scolastico o interessi propri dello studente.

Dopo la discussione dell’elaborato, al ragazzo viene fatto analizzare un testo nell’ambito della Letteratura italiana, che il ragazzo deve spiegare e ampliare con conoscenze personali.

Maturità 2021: i crediti e il voto finale

Per poter svolgere la maturità, i ragazzi devono essere ammessi ufficialmente, come è sempre accaduto fino all’anno scorso, quando, a causa Covid, tutti gli studenti del quinto anno hanno fatto la maturità, indipendentemente dal percorso scolastico e dai voti.

Il credito scolastico è al massimo di 60 punti, che si suddividono in 18 punti massimi dopo la classe terza, 20 punti massimo alla fine della classe quarta e 22 punti massimi per la classe quinta.

L’orale assegna al massimo 40 punti. Come da molti anni a questa parte, la valutazione finale viene espressa in centesimi, e ovviamente è possibile ottenere la lode.

Maturità 2021: le parole del Ministro dell’Istruzione Bianchi

Il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi ha affermato che, nonostante la pandemia, la maturità del 2021 non è un sottoesame.

Non c’è la classica prova scritta, ma dei documenti su cui poi sviluppare un elaborato orale e un discorso nel momento stesso dell’esame, così da capire fino in fondo il livello scolastico dello studente e valutare ciò che l’alunno ha compreso e imparato nel corso del percorso di studi.

Contents.media
Ultima ora