×

Migranti, naufragio nel Mediterraneo: 30 dispersi, morta una donna incinta

Naufragio nel Mediterraneo centrale. Ribaltato un barcone con oltre 100 migranti. 71 superstiti e 30 dispersi. Morta una donna incinta.

Migranti

L’ennesimo naufragio nel Mediterraneo vede come vittime dei migranti. Il barcone era partito domenica 26 giugno 2022 dalla Libia e molti di loro non hanno mai trovato la terra promessa.

Migranti, naufragio nel Mediterraneo: morta una donna incinta

Si apprende da Fanpage che per ora il numero di migranti ammonta a 101 persone.

71 sono quelli tratti in salvo dal mare, 30 i dispersi (5 donne e 8 bambini). È deceduta una donna incinta nonostante i soccorsi prestati dai medici. Il naufragio è avvenuto ad un giorno dalla partenza, il 27 giugno 2022. L’imbarcazione è stata raggiunta dopo tre ore dalla tragedia dalla nave della Organizzazione non governativa (Ong) Medici Senza Frontiere.

Il commento di Medici senza frontiere e la testimonianza di un superstite

Sono state raccolte alcune testimonianze dai superstiti, tra queste quella di un ragazzo camerunense che ha dichiarato: “Abbiamo visto tante persone annegare, uomini, donne e bambini, e non dimenticheremo mai la giornata di ieri.

Abbiamo cercato di salvarle ma non siamo riusciti a salvarli tutti”. Anche Medici Senza Frontiere ha rilasciato delle dichiarazioni, afferamando che nel mediterraneo, nel 2022, sono morte più di 700 persone. Il commento dell’Ong, dopo aver soccorso i migranti, è stato: “Tutto ciò di cui hanno bisogno è un posto sicuro dove ricevere assistenza dopo tali esperienze traumatiche. Hanno urgente bisogno di sbarcare“.

Contents.media
Ultima ora