×

Milano: 300 involucri targati 'Xbox' per camuffare 64 chili di hashish, 3 arresti

default featured image 3 1200x900 768x576

Milano, 18 giu.(Adnkronos) – Oltre 300 palline rosse marchiate 'Xbox' per nascondere 64 chili di hashish. E' la scoperta fatta dagli agenti della squadra mobile di Milano al termine di una operazione svolta tra le province di Bergamo e Monza, che ha portato all'arresto di tre cittadini marocchini, una donna di 26 anni dimorante di fatto a Canonica D'Adda (Bg) e due uomini, un 36enne residente a Cavenago di Brianza (Mb) e un 27enne senza fissa dimora, tutti con precedenti di polizia.

Durante un'attività di osservazione e pedinamento della donna, apparentemente insospettabile, i poliziotti hanno individuato prima la sua effettiva dimora nella bergamasca, poi un appartamento a Triuggio, nel monzese, adibito a deposito della droga, con la quale, con l'aiuto dei suoi complici, riforniva le piazze di spaccio di Milano e Monza. Seguendo i suoi spostamenti, gli agenti l'hanno vista incontrare il suo complice 36enne in un centro commerciale per poi spostarsi in auto a Monza nei pressi di un parcheggio vicino allo stadio.

Qui i due sono stati raggiunti dal 27enne, al quale hanno consegnato circa 2 chili di hashish suddivisi in 20 panetti. A quel punto è scattato il blitz.

I tre sono stati fermati dai poliziotti che, al termine di una serie di accertamenti, hanno individuato l'appartamento di Triuggio, dove sono stati rinvenuti e sequestrati 62,700 chili di hashish suddivisi in oltre 300 involucri sferici rossi. Tale confezionamento appare una novità nel panorama della spaccio al dettaglio: si tratta di blocchi di hashish che si incastrano formando una sfera marchiata "Xbox" rivestita di nastro rosso acceso, simulando le sfere incandescenti dei noti videogames da guerra.

Contents.media
Ultima ora