Morte Antonio Pascuzzo, è omicidio. Fermato un giovane | Notizie.it
Morte Antonio Pascuzzo, è omicidio. Fermato un giovane
Cronaca

Morte Antonio Pascuzzo, è omicidio. Fermato un giovane

Antonio Alexander Pascuzzo
Morte Antonio Alexander Pascuzzo, è omicidio. Fermato un giovane

La morte di Antonio Alexander Pascuzzo è stato un omicidio: si indaga un giovane fermato.

Si continua a indagare sulla morte di Antonio Alexander Pascuzzo, il 18enne salernitano scomparso agli inizi di Aprile, e il cui corpo senza vita è stato ritrovato in una scarpata.

Antonio Alexander Pascuzzo è stato assassinato

Il ragazzo, di cui non si erano avute più notizie fino al giorno della macabra scoperta, sembrerebbe oramai certo essere stato assassinato. Il corpo di Antonio Alexander Pascuzzo, infatti, di cui si erano perse le tracce lo scorso 6 aprile, è stato rinvenuto in una scarpata, dietro la piscina comunale di Buonabitacolo (SA) nei pressi del fiume Peglio.

Le indagini continuano, ma ad una prima analisi del corpo del ragazzo, si è inoltre scoperto che il 18enne di Buonabitacolo, comune in provincia di Salerno, sarebbe stato ucciso, e che la morte sarebbe stata causata da numerose coltellate al petto.

A quanto appreso dai primi accertamenti degli inquirenti che indagano sul caso, sembrebbe che la morte di Antonio Alexander Pascuzzo risalga a circa tre giorni fa, quindi presumibilmente all’11 aprile.

Attualmente, inoltre, c’è stato un fermo: un ragazo che potrebbe avere a che fare con il delitto.

Un fermo per l’omicidio di Antonio Pascuzzo

La vera novità rispetto alle indagini della morte del giovane Antonio, dunque, è relativa ad un fermo che è stato effettuato nei confronti di un ragazzo 18enne che non è nuovo alle forze dell’ordine, e che era infatti già stato arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti nei mesi scorsi.

Allo stato attuale dei fatti, è ancora troppo presto per stabilire se il fermato ha effettivamente a che fare con il delitto del giovane Antonio Alexander Pascuzzo, ma il fatto che sia stato sentito dagli inquirenti, e soprattutto che sia in stato di fermo, lascia presagire che ha qualcosa a che fare con la vicenda legata al 18enne di Buonabitacolo.

Presunto colpevole interrogato tutta la notte

Il presunto colpevole sarebbe stato già interrogato dagli inquirenti che indagano sull’omicidio di Antonio Pascuzzo, infatti dopo essere stato condotto nella caserma dei carabinieri di Sala Consilina, sarebbe stato trattenuto per tutta la notte.

Il delitto, a quanto pare, sarebbe maturato per motivi di spaccio di sostanze stupefacenti. Sembrerebbe che i due ragazzi avessero avuto a che dire rispetto a questioni legato allo spaccio di sostante stupefacenti, e il presunto omicida, che è anche lui originario dello stesso paese di Pascuzzo, a quanto si è appreso in queste ultime ore, avrebbe rilasciato dichiarazioni utili alla risoluzione del caso.

Antonio Alexander Pascuzzo

Si attende l’autopsia

Si attende, ovviamente, che venga effettuato l’esame autoptico sulla salma del 18enne, che dovrebbe tenersi lunedì 16 aprile. Prima che si ritrovasse il corpo senza vita del giovane Antonio, le ricerche si erano protratte per diversi giorni, mobilitando moltissime persone.

Le ricerche, infatti, si sono protratte per tutta la scorsa settimana, e a queste hanno preso parte non solo le forze dell’ordine incaricate, ma anche alcuni amici del ragazzo e i volontari della protezione civile che hanno setacciato il paese e le zone limitrofe in cerca del giovane.

Purtroppo, però, le ricerche si sono concluse con un tragico epilogo, ovvero nel momento in cui è stato ritrovato il corpo senza vita di Antonio Alexander Pascuzzo. Il giovane, che si era trasferito a Buonabitacolo per stare vicino a suo padre, viveva lontano dalla madre che si trova in Perù.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche