×

Morto Michel Fourniret, serial killer francese che uccise nove ragazze tra gli anni ’80 e 2000

È morto all'età di 79 anni il serial killer francese Michel Fourniret, colpevole di aver ucciso nove ragazze tra gli anni '80 e gli inizi del 2000.

morto michel fourniret

È morto all’età di 79 anni il serial killer francese Michel Fourniret, noto alle cronache per aver ucciso almeno nove ragazze tra gli anni ’80 e i primi anni del 2000. Fournite – conosciuto anche con il soprannome di “Mostro delle Ardenne” – stava scontando due ergastoli quando è deceduto dopo essere stato ricoverato d’urgenza a Parigi, all’ospedale della Pitié-Salpetrière, per alcuni problemi respiratori.

Da tempo la salute dell’uomo si era deteriorata, complici anche i problemi cardiaci e il morbo di Alzheimer di cui soffriva da tempo.

Morto il serial killer francese Michel Fourniret

Michel Fourniret fu arrestato nel 2003 dopo aver tentato di rapire una ragazza belga, che riusci a fuggire dal furgone dov’era stata rinchiusa e ad avvertire la polizia. Fu successivamente la moglie dell’uomo, Monique Olivier, anche lei condannata all’ergastolo, a denunciarlo alle autorità.

All’epoca il serial killer fu accusato di sequestro di minori e violenza sessuale, mentre la moglie è stata invece accusata di essere stata complice del marito durante gli anni in cui compi gli omicidi. Fourniret doveva ancora essere processato per altri due omicidi, dei quali aveva ammesso la responsabilità quando era già in carcere.

Morto Michel Fourniret: il rapporto con la moglie

Come riportato in queste ultime ore dalla stampa transalpina, negli anni ’80 Fourniret era stato condannato per ben due volte per molestie sessuali, ed è stato durante la seconda carcerazione, nel 1984, che iniziò una corrispondenza con quella che sarebbe stata la sua futura moglie, una donna separata madre di due bambini.

La coppia andò convivere nel 1987, dopo la scarcerazione di Fourniret. L’anno successivo il compagno di cella dell’uomo gli chiese aiuto per recuperare un bottino in lingotto d’oro sepolto in un cimitero a Fontenay-en-Parisis, nei pressi di Parigi. Fourniret si tenne tutto il denaro, uccidendo la compagna del suo amico, e si comprò una magione a Satou nelle Ardenne, che in seguito utilizzò come base per i suoi omicidi.

Morto Michel Fourniret: la confessione degli omicidi

Nell’estate del 2004 Fourniret confessò di aver rapito, stuprato e ucciso nove ragazze – di cui cinque minorenni – tra gli anni ’80 e i primi anni del 2000, e oltre a questo venne anch accusato di altri 10 omicidi. Il processo a suo carico iniziò nel marzo del 2008, e finì il 28 maggio dello stesso anno: Fourniret venne condannato all’ergastolo assieme la moglie, anche se quest’ultima non avrà la possibilità di richiedere la libertà condizionata per 28 anni. Nel marzo del 2020, Fourniret confessò anche l’uccisione di una bambina di 9 anni, Estelle Mouzin.

Contents.media
Ultima ora