> > Nella notte nuovi bombardamenti su Zaporizhzhia

Nella notte nuovi bombardamenti su Zaporizhzhia

Le truppe russe continuano a bombardare l'Ucraina

La strategia di Mosca di azzerare tutti gli spot energetici del paese prosegue: nella notte ci sono stati nuovi bombardamenti su Zaporizhzhia

Nelle ore trascorse ci sono stati nuovi bombardamenti su Zaporizhzhia, con le truppe russe che hanno intensificato l’attività militare sull’area della centrale nucleare con lanci di razzi ed artiglieria.

I nuovi  bombardamenti russi attorno alla centrale ucraina di Zaporizhzhia sono stati resi noti dagli organi ufficiali di  Kiev. Le le comunicazioni hanno spiegato che per tutta la notte è stato colpito il distretto di Nikopol, nella regione orientale di Dnipropetrovsk

Nuovi bombardamenti su Zaporizhzhia

In quegli attacchi sono stati danneggiati gasdotti e le reti elettriche. A dare delle informazioni più dettagliate è stato il capo militare regionale, Valentin Reznichenko. Ha scritto il governatore graduato che ha in carico le sorti tattiche dell’intero settore: “Oltre 30 colpi nemici sono caduti su Nikopol, di fronte alla centrale nucleare, ma fortunatamente le persone non sono rimaste ferite”.

I colpi hanno avuto come target i possibili punti di produzione energetica.

La conta dei danni dell’ultimo raid russo

Poi è arrivata la conta dei danni: “Due dozzine di abitazioni, fabbricati agricoli, reti elettriche e gasdotti e 50 sono stati danneggiati”. La strategia di Mosca, per la quale una parte dell’apparato di Mosca critica Vladimir Putin, è di distruggere tutti gli spot energetici del paese in modo da ridurlo al freddo nei mesi terribili dell’inverno.