> > Neonato trovato morto in vasca da bagno, i genitori: 'Volevamo aiutarlo'

Neonato trovato morto in vasca da bagno, i genitori: 'Volevamo aiutarlo'

2493004 1129 uccidono bimbo costipato

Un bambino sarebbe stato trovato morto in casa nella sua vasca da bagno. Ora i genitori, che ammettono di averlo voluto aiutare, sono accusati di omicidio.

Un neonato è stato trovato morto nella sua vasca da bagno e i colpevoli della sua morte sono i genitori del piccolo.

Il piccolo di appena tre mesi, sarebbe stato scosso con violenza. Appena i paramedici sono giunti in casa dei genitori, il piccolo si trovava senza vita nella vasca da bagno. I genitori del piccolo, rispettivamente di 21 e 27 anni sono accusati di omicidio, ma i due respingono tutte le accuse ricevute a loro carico.

In base a quanto racconta il Sun, i genitori somministravano al bambino tantissima acqua in dosi massicce per curare la sua stitichezza.

Un metodo usato dai genitori, ma senza chiedere consiglio al medico. Sono stati proprio i genitori a contattare i paramedici dicendo loro che il bambino non stava bene in quanto stava emettendo schiuma rosa dal naso. I medici hanno trovato tantissimi traumi nel bambino. Il bambino è stato trovato con moltissime lesioni soprattutto nell’addome che i genitori scuotevano con violenza per aiutarlo a defecare.

I genitori, non fidandosi dei medici, non si sono mai rivolti a loro.

Dal momento che il piccolo soffriva di stitichezza, hanno deciso di curarlo cercando terapie e cure online senza mai parlare con un vero medico del problema del figlio. I genitori, accusati di aver troppo scosso il piccolo e causato la sua morte, negano le accuse e dicono sia stato solo un incidente.

In base a quanto riferito dalla corte, i genitori avrebbero provocato lesioni nel cervello del bambino dopo averlo scosso e immerso in acqua.

Il bambino, dopo essere stato portato in ospedale dai paramedici, è morto il giorno dopo. Nelle settimane precedenti la morte, sul bambino sono stati riscontrati anche alcune fratture alle costole e una spalla rotta. Si pensa che i genitori gli abbiano fatto violenza o picchiato in modo feroce. In base ai risultati medici, i genitori avrebbero somministrato al piccolo circa 4 bottiglie di acqua al giorno come rimedio contro la stitichezza.

I paramedici, appena giunti sul luogo, hanno trovato il piccolo in pessime condizioni. “Tremava dal freddo, i capelli erano bagnati, era nudo, aveva acqua ovunque, dai polmoni alle orecchie allo stomaco, ecc”. I paramedici hanno raccontato di un trauma e di lesioni molto serie per il bambino. La coppia ha negato tutte le loro accuse a loro carico. Nel processo tra tre settimane si saprà qualcosa in più su quanto successo e sulla responsabilità dei genitori.