Tallonite: le cause e i migliori rimedi per curarla
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Tallonite: le cause e i migliori rimedi per curarla
Salute & Benessere

Tallonite: le cause e i migliori rimedi per curarla

tallonite
tallonite

La tallonite è una patologia del piede che si può trattare con il giusto rimedio.

La tallonite è un problema che riguarda, come dice il nome, il tallone e può rivelarsi molto fastidiosa, non solo durante l’attività fisica, ma, in generale, nella vita di tutti giorni. In questo articolo vediamo quali possono essere le cause scatenanti, come è possibile curarla e il miglior rimedio naturale da usare.

Tallonite

Con questo termine si intende un dolore, spesso intenso nelle forme acute, che colpisce la zona del calcagno; di norma, il dolore tende a manifestarsi appena svegli o quando si cambia posizione, passando dalla posizione seduta a quella eretta. Tuttavia, può essere legata ad un’infiammazione; in questo caso, il dolore è costante, oltre che intenso. Si chiama in questo modo poiché colpisce la parte posteriore del piede, ovvero la zona del calcagno.

Può riguardare solo un tallone o entrambi. Conosciuta anche con il nome di tallodinìa, sono diversi i soggetti che ne soffrono. In base alle statistiche, si stima che gli uomini in sovrappeso tra i 40 e i 70 anni siano i soggetti maggiormente a rischio.

Tuttavia, si tratta di un problema che colpisce anche le donne, soprattutto quando sono solite ad usare scarpe poco comode e con tacchi molto alti.

Uno dei primi sintomi che si presenta è sicuramente il dolore nella zona del calcagno. Si tratta di un dolore di tipo puntorio, che compare nel momento in cui la fascia plantare si inserisce nell’osso. Il dolore può manifestarsi anche dopo ore e non è immediato. Coloro che pratica attività fisica in modo errato o che aumentano il peso in modo veloce sono soggetti particolarmente colpiti da questo tipo di problematica.

Per la tallonite, uno dei primi consigli degli specialisti del settore è sicuramente l’assoluto riposo, senza fare sforzi e, soprattutto, per gli sportivi, il divieto di praticare attività fisica che possa essere traumatica per il tallone, nei giorni in cui si sente dolore. Prima di capire quale sia il miglior rimedio, bisogna conoscere la causa che ha portato a questo problema.

Solitamente la terapia consiste in impacchi ghiacciati nella zona colpita oppure delle pomate e gel da applicare nell’area interessata.

Tallonite: le cause

Perché si manifesta? Le cause possono essere varie e i sintomi sono, solitamente, originati da fattori diversi. Una delle cause maggiori e più comuni è legata, solitamente, un tipo di postura non idonea, che può essere ad esempio data, nella donna, dall’uso di tacchi alti. Un’altra causa è il piede cavo, che riguarda una fascia plantare inarcata; in questo caso, dal momento che il peso è distribuito maggiormente sulle estremità del piede, tra cui il tallone, aumentano le probabilità di soffrire di tallonite. Inoltre, l’attività fisica praticata in modo non corretto o estremamente eccessivo è un altro fattori scatenante, molto frequente peraltro, della patologia.

Tra le altre cause ricordiamo: la fascite plantare, ovvero l’infiammazione che interessa quest’area; la frattura da stress del tallone; altre malattie che interessano il piede, come ad esempio la gotta; alcune patologie reumatiche; la scoliosi.

Ci sono poi delle cause in cui la tallonite è la conseguenza di alcune problematiche che riguardano il piede, come per esempio la borsite, ossia l’infiammazione delle borse del piede oppure la tendinite, i problemi ai tendini della caviglia.

Dal momento che non è sempre possibile intervenire sulle cause, si possono adottare dei piccoli accorgimenti in modo da prevenire il problema. Prima di tutto, chi è in sovrappeso dovrebbe seguire una dieta bilanciata per dimagrire e provare a mantenere il peso ideale in modo da non caricare troppo i talloni; in alternativa, in questi casi è meglio svolgere attività che non carichino eccessivamente sul tallone, come ad esempio la bicicletta o il nuoto, evitando la corsa. Si consiglia anche di usare delle scarpe comode. Per chi deve stare tanto tempo in piedi, forse è meglio puntare su una calzatura bassa oppure con tacchi, ma non troppo alti. Per chi pratica jogging, è consigliabile usare scarpe che abbiano buoni ammortizzatori.

Tallonite: il miglior rimedio naturale

Oltre ad alcuni accorgimenti, riguardanti l’alimentazione e il tipo di calzatura, per risolvere il problema della tallonite, esistono alcuni rimedi naturali. Secondo il parere di esperti e persone che l’hanno provato, al momento il migliore è Foot Relax. Si tratta di un paio di plantari, che si rivela particolarmente utile nell’eliminare il dolore provocato dalla tallonite e dalla fascite plantare. Oltre ad essere molto efficace, è un prodotto del tutto naturale, dunque non è correlato a particolari controindicazioni.

Foot Relax presenta le seguenti proprietà benefiche per il piede:

  • Grazie al gel siliconico, permette di distribuire il peso corporeo in modo uniforme
  • Allineano il piede, eliminando lo stress e il fastidio del tallone
  • Fungono da sostegno per il piede per ogni movimento che si compie.

Per chi fosse interessato, ulteriori informazioni sono disponibili cliccando qui o sulla seguente immagine.

-

Foot Relax è disponibile in diverse misure di piede, dunque può essere utilizzato da chiunque abbia problemi di fascite plantare e tallonite. Il materiale non solo è leggero e, allo stesso tempo, robusto, ma è anche traspirante, dunque previene l’eventuale problema di cattivi odori.

Essendo un prodotto esclusivo, non è disponibile presso negozi fisici, come parafarmacie o supermercati, ma nemmeno presso siti di e-commerce online. L’unico modo per acquistare il prodotto originale è collegandosi al sito ufficiale, dove sarà sufficiente, per completare l’acquisto, compilare il modulo con i propri dati, che saranno trattati nel rispetto della privacy, e attendere la chiamata dell’operatore per la conferma dell’ordine. Il prodotto presenta, attualmente, una promozione stagionale; infatti, è possibile acquistare, infatti, due paia di plantari al costo di 49,90 € al posto di 89 €, con l’ebook incluso. Sono disponibili diverse modalità di pagamento, tra cui, oltre carta di credito o Paypal, il contrassegno, che consente di pagare in contanti direttamente al corriere al momento della consegna.

Disclaimer: su alcuni dei siti linkati negli articoli della sezione Offerte & Consigli, Notizie.it ha un’affiliazione e ottiene una piccola percentuale dei ricavi, senza variazioni dei prezzi.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Simona Bernini 10474 Articoli
Amo leggere, il tè e Parigi è la mia casa da sempre e per sempre.