×

Omicidio Elena Del Pozzo, il padre: “Sono distrutto. Martina è un mostro, ma non è stata pazzia”

"Mai avrei pensato di doverla difendere da sua madre", queste le parole piene di dolore del padre della piccola Elena. Su Martina Patti: "Un mostro".

Elena Del Pozzo padre

A pochi giorni dalla morte della piccola Elena Del Pozzo sono arrivate le strazianti parole del padre Alessandro. L’uomo attraverso una lettera ha volto un pensiero alla figliolina, uccisa a soli 5 anni nel modo più impensabile possibile: “Sono distrutto, mi sento un vuoto dentro incolmabile, ho sempre promesso a mia figlia che l’avrei tenuta al sicuro come ogni buon padre farebbe,ma non avrei mai pensato di doverla difendere da sua madre”, ha dichiarato.

Elena Del Pozzo, il padre rompe il silenzio: “La madre le parlava male di me ogni giorno”

Il padre parlando del legame tra la figlia e la madre Martina ha svelato dei dettagli centrali: “La madre le parlava male di me ogni giorno, e Elena me lo veniva a raccontare. Ma non ci sarebbe potuta riuscire perché io ed Elena siamo una cosa sola e lei la odiava per questo! Ha tentato tanto di parlare male di me fino al giorno che ha capito che non ci sarebbe riuscita e ha studiato come ammazzarla, distruggendo la sua innocente vita”.

“Non può essere un raptus di pazzia”

L’uomo ha proseguito affermando che non crede che Martina abbia ucciso la figlia in un momento di mancata lucidità: “Ha messo Elena dentro dei sacchi della spazzatura. L’ha sotterrata, si è ripulita e ha ripulito, ha inventato un sequestro creandosi un alibi e ha colpito la sua macchina per inscenare un’aggressione. Un omicidio in cui ci si crea pure un alibi e si occulta il corpo non può essere un raptus di pazzia!”.

Contents.media
Ultima ora