> > Per la Cina l'uso della forza a Taiwan "è l'ultima opportunità di riunifica...

Per la Cina l'uso della forza a Taiwan "è l'ultima opportunità di riunificazione"

Il leader di Pechino Xi Jinping

Per la Cina l'uso della forza a Taiwan "è l'ultima opportunità di riunificazione", con Pechino che punta alla soluzione pacifica ma non sconfessa la guerra

Per la Cina l’uso della forza a Taiwan “è l’ultima opportunità di riunificazione” e il XX congresso del Pcc spinge il portavoce del governo Yeli a chiarire quali sono gli obiettivi di Pechino.

Il sunto è che  Il partito comunista cinese “non ha rinunciato all’uso della forza, che è l’ultima risorsa per raggiungere la riunificazione di Taiwan”. Si tratta quindi i un monito “alle interferenze esterne e alle spinte indipendentiste dell’isola”

La Cina e l’uso della forza contro Taiwan 

Alla vigilia dell’apertura del Congresso nazionale del Partico Comunista Cinese portavoce Sun Yeli ha detto che “la riunificazione pacifica e il modello ‘un Paese, due sistemi’ sono nell’interesse di tutti, anche dei compatrioti di Taiwan“.

E ancora: “A tale scopo lavoreremo per rivolvere la questione con sincerità e sforzi sinceri ma nessuno dovrebbe sottovalutare la nostra determinazione di risolvere la riunificazione“. C’è un sunto: la Cina si riserva il diritto di usare la forza su Taiwan come ultima risorsa in circostanze impellenti, e se la riunificazione pacifica resta il primo obiettivo quella forza non fuori dall’agenda di Pechino, viene solo dopo. 

Xi Jinping è pronto al terzo mandato

Dal canto suo il presidente Xi Jinping è pronto a vincere un terzo mandato quinquennale come segretario generale del partito al governo, l’incarico più potente del Paese, al congresso che si terrà nella Grande Sala del Popolo di Pechino per una settimana a partire da domani, domenica 16 ottobre.