Renzi: “Italia in recessione, siamo a un passo dalla crisi”
Politica

Renzi: “Italia in recessione, siamo a un passo dalla crisi”

matteo renzi

Matteo Renzi sul governo: "Siamo a un passo dalla crisi. Conte è un marziano".

L’ex premier Matteo Renzi si è lasciato andare ad alcune considerazioni sul Governo: “Sta scherzando con il fuoco della crisi economica. Salvini e Di Maio trattano e contrattano su tutto, il presidente del Consiglio sembra un marziano“. Il senatore del Pd lo ha scritto nella sua e-news. “L’Italia sta entrando in recessione, il fatturato industriale crolla. Il Premier fa due pagine di intervista al Sole 24 Ore in cui nessuno capisce se ci sia una strategia e se ci sia la consapevolezza della crisi. A me sembra di no”.

Miliardi di euro buttati

“Il Governo non si rende conto che sta scherzando con il fuoco della crisi economica – ha detto Renzi -. Votando in Senato il decretone sul reddito di cittadinanza e sui pensionamenti, buttiamo via miliardi di euro che potevano sostenere l’occupazione e invece aiuteranno assistenzialismo e lavoro nero”. L’ex premier ha poi parlato anche della vicenda che vede coinvolti i suoi genitori: “Non ho mai ricevuto tanto affetto, persino da molti avversari, come in questi giorni.

Il tempo è galantuomo. Basta essere pazienti e lucidi, lo vedremo su tutto”.

Le parole su Tria

“Quali sono gli investimenti persi dall’Italia per il mancato rispetto di patti internazionali, per il cambio di contratti e per l’approvazione di leggi retroattive?”. A chiederlo è il gruppo Pd della Camera, che ha presentato un’interrogazione firmata da Emanuele Fiano e Luigi Marattin che fa seguito alle parole pronunciate dal ministro Tria, secondo cui nessuno investirà in Italia se con i cambi di governo non vengono più rispettati i patti e si cambiano i contratti. “Quanto tutto ciò ha inciso dal punto di vista della possibilità di creare posti di lavoro e crescita? Cosa intende fare il governo per riprendere una politica di investimenti che superi l’attuale blocco di grandi e piccole opere che secondo le stime ammonta a circa 36 miliardi di euro?”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Antonella Ferrari
Classe 1995, lodigiana di nascita, grande appassionata di danza, sport e viaggi. Laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano, coltiva da sempre l’interesse per il giornalismo. Dopo aver svolto uno stage nella redazione di un quotidiano locale, da ottobre 2018 collabora con Entire Digital Publishing in qualità di redattrice per Notizie.it.