Salvini ad assessore siciliano leghista: “Voto a ottobre" | Notizie.it
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Salvini ad un assessore siciliano leghista: “A ottobre si vota”
Politica

Salvini ad un assessore siciliano leghista: “A ottobre si vota”

Salvini
Salvini

"Sarai il nostro capolista per il Senato. Si vota a ottobre”, ha detto Salvini in un colloquio avuto con l’assessore leghista al comune di Catania

Prosegue lo scontro nella maggioranza dopo le indagini nei confronti di Armando Siri. Di Maio ribadisce la richiesta di dimissioni del sottosegretario leghista. Il premier Conte annuncia una decisione dopo Pasqua.

M5S presenterà una proposta di legge sul conflitto d’interessi. A sostenere in prima fila l’iniziativa ci sarebbe lo stesso Luigi Di Maio, che pare voglia accelerare in direzione di una delle “norme bandiera” del Movimento, fa sapere RaiNews. Il vicepremier e leader M5S vuole portare in Aula “quanto prima” il testo, su uno dei temi cari ai pentastellati, ma ancora non affrontato in questa legislatura. Così informano fonti parlamentari. “Vediamo se il Pd e la Lega lo votano”, sottolineano le stesse fonti. E aggiungono che gli sviluppi delle vicende legate al caso del sottosegretario leghista Armando Siri hanno enfatizzato l’urgenza di una nuova legge sul tema.

Intanto il collega leghista, Matteo Salvini, avrebbe ipotizzato un ritorno anticipato alle urne.

“A ottobre si vota”, avrebbe dichiarato a un fedelissimo in Sicilia.

Salvini e l’assessore siciliano

Sarai il nostro capolista per il Senato. E preparati perché si vota a ottobre”, avrebbe affermato il leader della Lega in un colloquio avuto con l’assessore leghista al comune di Catania Fabio Cantarella, spiegandogli così la mancata sua candidatura alle elezioni europee del prossimo 26 maggio.

Il Corriere della Sera, infatti, dà per presa la decisione del leader della Lega di chiedere elezioni anticipate in autunno, all’indomani dell’atteso successo alle europee del prossimo mese.

Salvini

Di Maio e il caso Siri

Riguardo al caso Siri, Di Maio ha commentato: “Sarebbe opportuno che la Lega lo mettesse in panchina”. “Nelle prossime ore chiederò a Salvini e Giorgetti un chiarimento a livello politico”, ha detto nell’intervista a Repubblica.

Il grillino, inoltre, ha chiesto spiegazioni sulla assunzione a palazzo Chigi del figlio di Arata e difende la sindaca di Roma sotto attacco della Lega per la vicenda del bilancio Ama.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Asia Angaroni
Asia Angaroni 1448 Articoli
Leva 1996, varesotta di nascita milanese di adozione. Dall’amore per la stampa e la verità alla laurea in Comunicazione. Amante della letteratura e dell’arte, alla ricerca costante di sapienza e cultura. Appassionata di cronaca sportiva e di inchieste, desiderosa di fare della parola il proprio futuro.