×

Il fuorionda di Berlusconi “Me ne facevo sei per notte”

Gaffe del leader forzista a telecamere spente: dopo la politica europea si lascia andare a confessioni hot.

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi

È un Berlusconi smagliante quello ospite a Quarta Repubblica, trasmissione condotta da Nicola Porro su Rete 4. Energico, sorridente e l’atteggiamento da showman. Il cavaliere pare essersi completamente ripreso dopo l’intervento chirurgico al quale è stato sottoposto neanche un mese fa all’ospedale San Raffaele di Milano 2. È il fuorionda la parte che rimarrà più impressa dell’ospitata dell’ex cavaliere “Me ne facevo sei a notte. Adesso non ci crederete, dopo la terza mi addormento” ha raccontato a un pubblico divertito.

Idee chiare sull’Europa

Anche di Europa ha parlato Silvio Berlusconi nel talk di Porro. Il leader azzurro vuole riprendere il progetto dei padri fondatori per arrivare a una Europa più unita grazie, soprattutto, a una politica estera e di difesa comuni. “E’ necessario -ha detto a tal proposito- riunire le forze armate per far diventare l’Europa, che oggi non conta niente, una grande potenza militare a livello mondiale”.

L’ex premier, una volta eletto il parlamento europeo, con ogni probabilità siederà tra i banchi del partito popolare europeo lo stesso di Angela Merkel.

In passato il rapporto tra i due non è stato dei migliori a causa di una frase poco elegante e di un’attesa troppo prolungata a un vertice: adesso qualcosa sembra sia cambiato, lo si evince dalle parole di Berlusconi. Un grande passo indietro quello del leader forzista, che mette da parte l’orgoglio così “Tra me e la Merkel non c’è mai stato un conflitto. Abbiamo sempre avuto un buon rapporto”. In trasmissione c’è spazio anche per la politica nazionale. Prioritario, per il presidente di Forza Italia è riunire il centrodestra per adottare quei provvedimenti, a partire dalla flat tax, che portino il paese a crescere “Con questa misura nessuno avrà interesse a evadere e eludere le tasse”.


Contatti:

Contatti:

Leggi anche