×

Sea Watch verso Lampedusa, Zingaretti a Conte: “Incontro urgente”

Il leader del Pd avrebbe chiesto un incontro urgente in materia di "immigrazione e gestione dei flussi". Politici in volo verso Lampedusa

zingaretti

“Gentile Presidente del Consiglio, le scrivo in queste ore drammatiche sulla vicenda che riguarda i 42 migranti da 14 giorni a bordo della Sea Watch”. Con queste parole inizia la lettera che il leader Dem Nicola Zingaretti ha inviato al premier Conte a seguito della notizia della decisione presa dalla capitana della Sea Watch di violare il divieto e approdare a Lampedusa. Il focus della missiva sarebbe la programmazione di un incontro urgente del Governo proprio sul tema migranti. “Il Ministro dell’Interno Salvini ostenta come un trofeo questi naufraghi, dimenticando che la chiusura dei porti in realtà non esiste: continuano a sbarcare migranti, come ricorda il sindaco di Lampedusa”. “Inoltre – prosegue Zingaretti – il dl Sicurezza bis recentemente approvato dal suo governo prevede che la decisione sulla chiusura dei porti debba essere presa di concerto tra il ministro dell’Interno, il ministro della Difesa e il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, informando il Presidente del Consiglio.

Le chiedo un incontro urgente per discutere delle politiche sul tema dell’immigrazione e della gestione dei flussi”.

Politici a Lampedusa

A seguito della notizia dell’arrivo a Lampedusa della Sea Watch 3, al largo da ben 14 giorni, molti politici hanno interrotto la propria attività per volare sull’isola. L’unico già in loco è Riccardo Magi, deputato di +Europa. “Sono arrivato a Lampedusa per seguire da vicino, come parlamentare, l’evolversi della situazione e testimoniare vicinanza alle vittime di quella che è ormai una farsa di Stato disumana e sadica. L’ingresso della Sea Watch 3 nelle acque territoriali italiane è l’unico esito coerente con il senso di umanità e con le norme internazionali e nazionali sul salvataggio della vita in mare. Con il tempo ciò emergerà con chiarezza” ha spiegato.

Sono in volo Orfini e Delrio del Pd e Fratoianni di Sinistra Italiana.

La decisione di Carola Rackete

E’ di mercoledì 26 giugno l’annuncio con il quale la capitana della Sea Watch, Carola Rackete, ha comunicato l’ingresso al porto di Lampedusa. “Ho deciso di entrare in porto. So cosa rischio ma i 42 naufraghi a bordo sono allo stremo. Li porto in salvo” ha detto dopo 14 giorni in mare. Nel pomeriggio una motovedetta della Guardia di Finanza avrebbe intimato l’alt alla nave a circa 12 miglia dalla costa, ma la Sea Watch ha ignorato l’ordine e ha proseguito. L’attracco è previsto in serata. Sul molo sono schierati i carabinieri.

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Contatti:
Antonella Ferrari

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche