×

Ponte Morandi, Toninelli: “Grave inadempienza di Autostrade”

"E' arrivato il parere degli esperti in supporto al Mit. Possiamo dire che c'è stata una grave inadempienza" ha commentato Toninelli.

Danilo Toninelli in Senato
Toninelli al Senato

Così come era stato per il vicepremier Di Maio poche ore dopo la demolizione controllata, anche il ministro dei trasporti Danilo Toninelli è voluto tornare sulle cause del crollo che il 14 agosto 2018 costò la vita a 43 persone. Anche secondo Toninelli, alla base di tutto ci sarebbero delle gravi inadempienze da parte di Autostrade per l’Italia, società concessionaria, per quanto riguarda la manutenzione del viadotto. “Venerdì sera è arrivato il parere degli esperti in supporto al Mit. Da quello che emerge, possiamo iniziare a dire che c’è stata una grave inadempienza” ha confermato. Il rapporto, prosegue, “è la base per andare avanti. Le decisioni saranno prese nei prossimi giorni o nelle prossime settimane. Non succederà mai più che se qualcuno gestisce la cosa pubblica e sbaglia poi non viene fatta giustizia” ha affermato sicuro.

“Si rispettino le leggi”

Il ministro ha poi proseguito il proprio intervento sottolineando che a lui per primo “non interessa far lavorare o non far lavorare una società”, ma “che chi ha in concessione il bene pubblico rispetti le leggi, cioè faccia manutenzione.

I miliardi guadagnati da questo concessionario – ha continuato – sono tantissimi e non sono rientrati con gli obblighi in termine di manutenzione”.

Giorgetti: “Procedura in corso”

Intervenuto sul tema anche il sottosegretario della Lega Giorgetti, che ha affermato: “C’è una procedura penale in corso ed è in corso anche quella amministrativa per inadempimento contrattuale: quando saranno terminate con gli esiti che saranno resi pubblici si dovrà rispettare quella decisione. Prendere decisioni prima non ha molto senso. Si tratta di aspettare qualche giorno” ha concluso. Interrogato poi su un possibile ingresso di Atlantia in Alitaia ha chiosato: “E’ assolutamente inopportuno intavolare negoziati di qualsiasi tipo con qualcuno con cui sei in contenzioso. A me sembra improponibile e da evitare. Non invidio Toninelli e Tria che sono i più direttamente coinvolti nella partita”.

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Antonella Ferrari

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche