×

Gradimento politici, cresce la maggioranza: in calo Salvini e Meloni

Nei sondaggi di Nando Pagnoncelli cresce il gradimento per i politici della maggioranza di governo, mentre cala quello delle forze di opposizione.

Sondaggi politici 25 giugno

L’emergenza coronavirus attualmente in dirittura d’arrivo per la conclusione della sua Fase 1 sembra giovare e non poco i politici della maggioranza di governo, il cui gradimento nelle ultime settimane è cresciuto notevolmente rispetto all’insediamento dell’esecutivo lo scorso settembre.

Analizzando gli ultimi sondaggi di Nando Pagnoncelli per il Corriere della Sera infatti, è possibile notare come forze che compongono la coalizione governativa abbiano guadagnato qualche punto, mentre l’opposizione di Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia si ritrova per la prima volta sotto il 50% complessivo dei consensi.

Il gradimento dei politici

In merito al gradimento dei singoli uomini politici, il sondaggio di Nando Pagnoncelli registra una crescita non indifferente per i membri del governo Conte, a cominciare proprio dal presidente del Consiglio che passa dal 61% rilevato a marzo al 66% di aprile; un risultato che mostra come i cittadini si identifichino sempre di più con la figura del capo del governo. All’interno dell’esecutivo, che complessivamente arriva al 58% dei consensi, troviamo al primo posto invece il ministro della Salute Roberto Speranza, il cui 37% di consenso personale scavalca Giorgia Meloni che scende invece dal 41% al 35%.

gradimnto politici

Subito dietro al 34% abbiamo il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini, mentre Matteo Salvini scivola di ben otto punti percentuali andando a finire al 31%, poco sopra al segretario del Pd Nicola Zingaretti al 30% e al ministro degli Esteri Luigi Di Maio fermo invece al 29%. Con il 25% dei consensi c’è la ministra dell’Agricoltura Teresa Bellanova, seguita a breve distanza dal ministro della Giustizia Alfonso Bonafede al 24%, dal capo politico del M5s Vito Crimi al 22% e da Silvio Berlusconi al 21%. Ultimo in classifica Matteo Renzi, che rimane invariato al 13% rispetto alla scorsa rilevazione.

Sondaggi: male Lega e FdI

Pur rimanendo il primo partito del Paese, La Lega di Matteo Salvini subisce un calo di consensi del 5,7%, assestandosi al 25,4% e ritornando così a valori che non registrava dal maggio del 2018, poco dopo le ultime elezioni politiche. Percentuali invece opposte per il M5s, che guadagna il 3,3% raggiungendo quota 18,6%, a poca distanza dal suo alleato di governo del Pd, che incrementando i consensi di uno 0,7% si posiziona al 21,3% riportandosi su valori simili a quelli della scorsa estate, quando ancora non era avvenuta la scissione di Matteo Renzi.

Parlando dell’ex premier, possiamo notare come Italia Viva si mantenga pressoché stabile al 3,1%, mentre Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni sale dell’1.1% portandosi al 14,1%. Risultati positivi anche per Forza Italia che ritorna ai valori dello scorso dicembre salendo fino al 7,5%.

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Riccardo Castrichini

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora