×

Zona rossa Alzano e Nembro: i pm convocano Conte e Speranza?

Condividi su Facebook

Maria Cristina Rota, pm di Bergamo, è a lavoro per ricostruire i fatti sulla mancata zona rossa ad Alzano e Nembro.

zona-rossa-alzano-nembro-inchiesta-conte
Zona rossa ad Alzano e Nembro: prosegue l'inchiesta della procura di Bergamo

Continua l’inchiesta della procura di Bergamo sulla mancata zona rossa ad Alzano e Nembro. Prossimamente, infatti, potrebbero essere convocati – come persone informate sui fatti – il Primo Ministro italiano, Giuseppe Conte, il titolare del Ministero della Salute, Roberto Speranza, il Ministro degli Interni, Luciana Lamorgese, e il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro.


Al momento, però, Maria Cristina Rota, procuratore aggiunto di Bergamo che sta coordinando l’inchiesta, evidenzia come non vi sia stata alcuna richiesta di convocazione. “Stiamo lavorando per ricostruire quanto accaduto in Val Seriana lo scorso marzo, non ho nulla da aggiungere”, ha rivelato ai cronisti presenti fuori dal Palazzo di Giustizia di Bergamo.

L’inchiesta sulla zona rossa ad Alzano e Nembro

Nei giorni scorsi sono stati ascoltati, sempre come persone informate sui fatti, Gallera e Fontana. E la posizione dei magistrati appare chiara: la zona rossa ad Alzano e Nembro era di competenza governativa. Dunque, toccava a Roma istituire il blocco di entrata e uscita dal territorio della bergamasca. Una posizione che non convince Francesco Boccia, ministro degli Affari Regionali, che già venerdì 29 maggio ha ribadito la possibilità di restrizioni territoriali, per motivi sanitari, da parte delle singole Regioni.



Come procederà l’inchiesta sulla zona rossa di Alzano e Nembro? Al momento, la Rota starebbe vagliando l’ipotesi di trasferire il fascicolo a Roma per competenza territoriale. Intanto, tra i papabili convocati dalla magistratura ci sarebbe anche Brusaferro. Il motivo? Va riscontrato nella relazione dell’Iss dello scorso 5 marzo: “(…) pur riscontrandosi un trend simile ad altri Comuni della Regione, i dati in possesso rendono opportuna l’adozione di un provvedimento che inserisca Alzano Lombardo e Nembro nella zona rossa”.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.