×

Meloni: “Invece che alla burocrazia pensano alla tassa sul bancomat”

La Meloni tuona contro la tassa sul bancomat proposta da Colao per disincentivare il ritiro e l’utilizzo dei contanti.

meloni tassa bancomat

Nel documento per il rilancio economico dell’Italia presentato dalla task force guidata da Vittorio Colao c’è anche una tassa sul bancomat, pensata per disincentivare il ritiro e l’utilizzo dei contanti. Non solo, c’è anche l’ipotesi di un anticipo fiscale sui prelievi e la riduzione dei limiti per i pagamenti cash.

Una vera e propria guerra alla circolazione del contate e al nero contro la quale si è schierata la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni che su Twitter ha scritto: “Invece di pensare a abbattere la burocrazia e a togliere tutti gli odiosi obblighi che rallentano la nostra economia, i tecnocrati di Conte studiano soluzioni per eliminare il contante dalla circolazione. Quasi come avesse eseguito i consigli di Romano Prodi, la task force di Vittorio Colao propone di tassare i prelievi al bancomat!”.


Meloni e la critica alla tassa sul bancomat

La Meloni non manca poi anche di sottolineare come, dal suo punto di vista, il governo giallo – rosso debba fare un passo indietro: “È ora di mandare a casa l’Armata Brancaleone pentapiddina e tutti i tecnocrati al loro seguito, all’Italia serve subito un Governo forte che abbia come obiettivo principale quello di restituire al cittadino la libertà di fare impresa e di decidere come, quando e dove spendere i propri soldi senza che lo Stato spione stia lì a controllare e tassare per conto delle banche ogni singola transazione”.

Contents.media
Ultima ora