×

Mentana su Conte leader del Movimento 5 stelle: “È la cosa più logica”

Condividi su Facebook

Secondo il direttore del TgLa7 Enrico Mentana, Giuseppe Conte leader del M5s in un prossimo futuro sarebbe la soluzione più logica per il partito.

enrico-mentana-titolo-salvini

Non usa mezzi termini Enrico Mentana nell’esporre le sue ipotesi sul futuro di Giuseppe Conte nello scacchiere politico nazionale. Secondo il direttore del TgLa7 infatti, la cose più logica da fare per il presidente del Consiglio sarebbe quella di assumere il ruolo di leader del Movimento 5 Stelle, subentrando così all’attuale capo politico Vito Crimi anche in vista di una tornata elettorale nazionale che molti auspicano tra le fila dell’opposizione.

Mentana rigetta dunque l’ipotesi, ampiamente ventilata nei giorni scorsi, secondo cui Conte si starebbe preparando per scendere in campo con un proprio movimento politico.

Mentana su Conte leader dei 5 Stelle

Intervistato durante la trasmissione televisiva L’Aria che tira, il giornalista ha sottolineato la capacità di Conte di mostrarsi al di sopra delle parti durante un delicato momento di emergenza nazionale come quello che stiamo vivendo da quasi quattro mesi: “Conte è stato l’uomo giusto al posto giusto nella fase del lockdown, ci voleva uno che non facendo ombra ai partiti e non rimanendo in ombra dicesse ‘stiamo tutti a casa’.

L’uomo forte che ha detto ‘stiamo a casa’ è stato apprezzato ovunque ed è stato apprezzato Conte in Italia”.

Poi arriva l’opinione sul futuro politico del premier, che secondo Mentana dovrebbe per logica rimanere all’interno dell’alveo solcato dal M5s: “Quando ha dato l’impressione, giusta o sbagliata, che volesse sfruttare la posizione dell’uomo che prende le decisioni, è arrivato l’altolà della politica. Sta pensando a fare un suo partito? Non lo so…

La cosa più logica è che Conte sia il leader dei 5 Stelle. Quando vogliono attaccare Conte, dicono Conte-Casalino. E Casalino non è un passante, è una figura di spicco del sistema Movimento 5 Stelle”.

Un passato politico ingombrante

Nel giustificare la sua posizione su Conte leader dei 5 Stelle, Mentana afferma inoltre come egli abbia sulle sue spalle dei padrini politici piuttosto ingombranti che non gli permetterebbero di cambiare schieramento con così tanta leggerezza: “Ognuno può dire ‘sono sopra le parti’, ma ciascuno ha la propria storia.

Conte, persona specchiata, era stato scelto da Luigi Di Maio per fare il ministro della Funzione pubblica nel governo ombra dei 5 Stelle. Poi Conte è stato scelto da Di Maio e Salvini, è stato l’uomo scelto da Beppe Grillo che nel momento cruciale della crisi gialloverde disse ‘sei tra gli elevati’. Da tutte queste cose, Conte si può anche smarcare, per carità”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.