×

Speranza: ‘Abolito il superticket, nessuno lo pagherà più’

Condividi su Facebook

Il superticket, tassa aggiuntiva al ticket ancora in vigore, sarà ufficialmente abolito il primo settembre.

Roberto Speranza
Photocredits: Facebook

Con un post su Facebook, il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha fatto sapere che il superticket è stato abolito e che nessuno lo pagherà più. Speranza ha annunciato il tutto tramite tali parole: “Ogni volta che una persona non si cura come dovrebbe per motivi economici siamo dinanzi a una sconfitta per tutti noi e a una violazione della costituzione.

Per questo a dicembre abbiamo approvato la norma che entra in vigore dal primo settembre. Il superticket è abolito e nessuno lo pagherà più”. Il ministro della Salute h a postato, inoltre, l’immagine di una croce sull’impegnativa. Si tratta dei 10 euro che i pazienti sono tenuti a pagare su ogni ricetta per prestazioni diagnostiche e specialistiche.

Speranza annuncia l’addio al superticket

Con un post pubblicato su Facebook, il ministro della Salute Roberto Speranza ha annunciato l’addio al superticket.

Esso scomparirà ufficialmente il prossimo 1 settembre, dopo nove anni di vita. Il superticket era un surplus che si aggiungeva al tradizionale ticket ed è stato introdotto nel 2011 da Berlusconi e Tremonti.

Da sempre molto discusso

Il superticket è stata da sempre una realtà parecchio discussa e criticata. Un ostacolo, a detta dei più, tra cittadini e sanità. Un pretesto, sempre secondo l’opinione di molti, per rendere concorrenziali le tariffe del privato, in quanto quelle del pubblico per alcune categorie di cittadini divenivano troppo elevate.

Per l’abolizione, il governo ha stanziato la somma di 550 milioni di euro ogni anno. Ad ogni modo è da segnalare come in alcune regioni il superticket fosse già stato eliminato o ridotto.

Nato a Capua il 4 Agosto 1988, si è laureato in Filologia classica e moderna ed è iscritto all'Ordine dei giornalisti di Napoli. Collabora con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News e Scuolainforma.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Della Corte

Nato a Capua il 4 Agosto 1988, si è laureato in Filologia classica e moderna ed è iscritto all'Ordine dei giornalisti di Napoli. Collabora con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News e Scuolainforma.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.