×

Sea Watch verso Palermo, Salvini: “Se sbarca, denunceremo il governo”

Condividi su Facebook

La Sea Watch, con a bordo 353 migranti, ha ricevuto l'autorizzazione a raggiungere Palermo. Salvini: "Denunceremo il governo per favoreggiamento".

Sea Watch Palermo
Sea Watch Palermo

Dopo essere stata respinta da Malta, la Sea Watch 4 si è diretta verso le coste italiane: a undici giorni dal primo soccorso, la Ong tedesca comunica di aver ricevuto l’autorizzazione a raggiungere il porto di Palermo. A bordo della nave ci sono 353 migranti.

Matteo Salvini insorge: “Se sbarca, denunceremo il governo per favoreggiamento all’immigrazione clandestina”.

Sea Watch verso Palermo

Continuano gli sbarchi lungo le coste della nostra penisola: da gennaio a oggi sono 19.194 i migranti arrivati in Italia, contro i 5.135 dello stesso periodo del 2019. Solo tra giovedì 27 e domenica 30 agosto sono stati registrati 1.625 arrivi. Lo rende noto il ministero dell’Interno.

Il leader della Lega denuncia quanto sta accadendo e attacca il governo per la gestione dell’immigrazione.

Su Twitter la Ong tedesca fa sapere di essere stata autorizzata a raggiungere Palermo. “A undici giorni dal nostro primo soccorso, abbiamo finalmente un luogo sicuro per le 353 persone a bordo di Sea Watch 4”, si legge in un tweet. E ancora: “Le persone saranno trasferite su una nave messa a disposizione dalle autorità per un periodo di quarantena“. L’arrivo della nave è previsto nella notte, dopodiché i migranti saranno trasferiti nella nave quarantena di Allegra.

Salvini attacca le decisioni del governo e afferma:La Lega denuncerà il governo per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina se permetterà lo sbarco di questi altri 353 clandestini a bordo dell’ennesima nave straniera illegale.

Attesissimo il vertice tra il premier Giuseppe Conte, il governatore della Sicilia Nello Musumeci e il sindaco di Lampedusa Totò Martello, fissato per mercoledì 2 settembre. Intanto però, non si arrestano gli sbarchi.

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:
5 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
petronilli e berlusconisti simulano reati cell str
1 Settembre 2020 15:21

chi tortura vichi muore….

ore 14.00 cell petronilli industria e calunnie min
1 Settembre 2020 23:25

non vogliamo cacca in casa e non facciamo fansionamenti..

siggnorine giacy e sporcamp e simule industria
2 Settembre 2020 00:42

cagna fuori…

la porc giacy minaccia vicchy bancomat e simule
2 Settembre 2020 01:25

dante testimone, ma questa volta non era sola

la porc giacy minaccia vicchy bancomat e simule
2 Settembre 2020 01:37

ore 18.28 ieri UniCredit


Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.