×

Sgarbi: “Suarez? Potrebbe fare il ministro degli Esteri”

Condividi su Facebook

In un tweet, il deputato Vittorio Sgarbi attacca il ministro Di Maio con un commento al vetriolo sul caso di Luis Suarez.

Sgarbi contro Suarez

Dice la sua Vittorio Sgarbi contro il giocatore Luis Suarez, colpevole di essere stato protagonista di un esame truccato per l’ottenimento della cittadinanza: “È scandaloso” ha scritto il critico d’arte, ora deputato, via Twitter.

Il caso Suarez e l’università di Perugia

Ha avuto una vasta eco nell’opinione pubblica il caso che ha per protagonista il calciatore uruguaiano. Stando alle attività investigative coordinate da Raffaele Cantone, i risultati dell’esame di italiano sarebbero stati concordati preventivamente con il candidato. Sulla base delle intercettazioni tra i membri del board universitario, la sua valutazione sarebbe stata fatta prima del reale svolgimento della prova.

Il calciatore si è difeso sottolineando di essersi preparato a distanza. Eppure, dalle intercettazioni emerge l’interesse della commissione a promuoverlo nonostante le lacune che anche loro confessano.

Sgarbi contro Suarez: “Faccia il ministro”

L’episodio non è passato inosservato a Vittorio Sgarbi. Critico d’arte e promotore della cultura italiana, il deputato del Gruppo Misto ritiene in accettabile un comportamento di questo tipo. Pertanto, Sgarbi non risparmia un velenoso commento via Twitter: “È uno scandalo che Suarez sia stato promosso in italiano senza che sappia coniugare i verbi.

Più che il calciatore dovrebbe, al massimo, fare il ministro degli Esteri“. Il suo riferimento è all’onorevole Luigi Di Maio, ministro degli Esteri ed esponente del MoVimento 5 Stelle. Già in passato, Sgarbi aveva attaccato il grillino per i suoi errori di italiano. L’accostamento con Suarez gli è stato servito su un piatto d’argento.

Lucano classe 1987, archeologo di formazione, ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, e collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Grieco

Lucano classe 1987, archeologo di formazione, ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, e collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Contents.media