×

Coronavirus, De Luca annuncia restrizioni e controlli capillari

Il presidente della Campania Vincenzo De Luca a Roma per discutere di conoravirus. Su facebook annuncia nuove restrizioni e controlli

Vincenzo De Luca a Roma per discutere di Covid: annunciata nuova ordinanza

Dopo l’incontro tenuto a Roma con il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e il capo della Polizia Gabrielli, il presidente della Campania, Vincenzo De Luca, annuncia ulteriori restrizioni per contrastare la diffusione del coronavirus.” Ho ringraziato il Ministro e il Capo della polizia per la sensibilità e la disponibilità mostrata anche in questa circostanza – ha scritto su facebook De Luca a margine dell’incontro – ed ho espresso l’apprezzamento per l’impegno quotidiano delle forze dell’ordine nel nostro Paese.

Nel corso dell’incontro, è stata approfondita la situazione generale che presenta la ripresa di contagio nel nostro Paese, e in questo contesto, in Campania”.  

Coronavirus, De Luca invita alla responsabilità

Vincenzo De Luca annuncia poi la scelta, quasi obbligata, di nuove restrizioni e di controlli massicci, anche con l’impiego dell’esercito, per evitare assembramenti e situazioni di rischio. “Si è concordato – ha scritto ancora il presidente della Campania – sulla necessità di mettere in campo forti azioni mirate per il rispetto delle ordinanze nazionali e regionali, e per il contrasto di comportamenti irresponsabili e non rispettosi delle regole.

Si metteranno in campo nelle prossime ore azioni mirate in relazione ai fenomeni di assembramenti pericolosi e in relazione anche ai problemi relativi all’apertura dell’anno scolastico. Nella riunione si è rilevata anche l’esigenza di sollecitare un impegno straordinario delle Polizie Municipali in relazione agli obiettivi di contenimento del Covid, e si è convenuto sull’opportunità di utilizzare, anche a supporto delle Forze dell’Ordine e come già è accaduto nei mesi passati, forze dell’Esercito utili a conseguire gli obiettivi richiamati”.

Infine il presidente De Luca esorta i suoi concittadini all’autodisciplina e alla responsabilità: “È del tutto evidente – ha concluso – che senza la responsabilità e l’autodisciplina di ogni cittadino, i problemi sono destinati ad aggravarsi. Ma le azioni che si metteranno in campo nelle prossime ore, anche in relazione a nuove ordinanze nazionali e regionali, serviranno ad isolare e eliminare situazioni di irresponsabilità”.

Contents.media
Ultima ora