×

Stati generali del M5s, decisa la data

Condividi su Facebook

Gli Stati generali del M5s si terranno dal 7 al 9 novembre. Si prospetta una tre giorni ad alta tensione

Stati generali del M5s, decisa la data

La resa dei conti all’interno del M5S è vicina. Secondo quanto riporta l’Ansa, infatti, sarebbe stata decisa la data per gli Stati generali del Movimento di Grillo e Casaleggio. Le data scelta sarebbe dal 7 al 9 novembre anche se ancora, in tal senso, non sono arrivate conferme ufficiali.

Nel corso della tre giorni si discuterà del futuro del Movimento e c’è molta attesa per capire quale strada percorrerà la creatura del comico genovese. Ci sarà sicuramente una nuova leadership che andrà a rimpiazzare il reggente Vito Crimi, incaricato di traghettare il M5S agli Stati generali dopo le dimissioni di Luigi Di Maio da capo del Movimento.  

Stati generali ad altissima tensione

Gli Stati generali arrivano in un momento delicatissimo per i 5S che oggi hanno al proprio interno tante anime diverse.

C’è chi, come Luigi Di Maio crede in una alleanza più strutturata con il Partito democratico e chi invece questa possibilità la ripudia senza se e senza ma. È il caso di Di Battista il quale ha dichiarato che, se si continuerà così, il M5S farà la fine dell’Udeur e sarà buono solo per spartire poltrone. Ma le ultime dichiarazioni a fare rumore sono state quelle di Davide Casaleggio che non tollera l’idea che il Movimento creato da suo padre, insieme a Grillo, possa diventare un partito tradizionale, “Se diventa un partito – ha dichiarato Casaleggio – me ne vado”.

Insomma, quella che va dal 7 al 9 novembre, se confermata, si prospetta come una tre giorni ad altissima tensione.

Giornalista pubblicista dal 2006, collabora con il quotidiano La Sicilia ed è direttore del quotidiano online Novetv.com. Ha firmato articoli anche per il FattoQuotidiano.it, nel 2018 ha vinto il premio internazionale Luchetta per un'inchiesta sul caporalato. Autore del libro "L'Infanzia Negata" edito da Albatros.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Carmelo Riccotti La Rocca

Giornalista pubblicista dal 2006, collabora con il quotidiano La Sicilia ed è direttore del quotidiano online Novetv.com. Ha firmato articoli anche per il FattoQuotidiano.it, nel 2018 ha vinto il premio internazionale Luchetta per un'inchiesta sul caporalato. Autore del libro "L'Infanzia Negata" edito da Albatros.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.