×

Il Cts chiede misure più restrittive: in giornata vertice di governo

Gli esperti del Cts hanno chiesto che il governo vari al più presto misure più stringenti e restrittive per far fronte all'aumento dei contagi.

Cts misure più restrittive

Alla luce dell’aumento dei nuovi casi positivi ma soprattutto dei ricoveri in degenza e in terapia intensiva il Comitato tecnico-scientifico (Cts) ha chiesto al governo misure più restrittive da rendere operative sin da subito. Non appena il Premier Conte tornerà da Bruxelles terrà un vertice per discutere delle nuove norme da emanare che potrebbero arrivare già in giornata.

Cts chiede misure più restrittive

Tra le ipotesi in campo vi sono quelle di un coprifuoco alle 22 imponendo la chiusura anticipata di bar e locali, esclusa nei giorni precedenti ma sempre più in via di concretizzazione alla luce dell’innalzamento della curva epidemiologica.

L’esecutivo starebbe anche valutando di tornare alla didattica a distanza almeno per le scuole superiori, in modo da ridurre il numero di passeggeri sui mezzi pubblici.

Una norma già introdotta in Campania e che il Premier aveva giudicato “la soluzione più facile ma non un bel segnale” e il ministro Azzolina “una decisione gravissima“. Le Regioni premono però affinché, almeno gli alunni delle secondarie di secondo grado, tornino a seguire le lezioni da remoto.

Tutto andrà valutato in un vertice di governo confermato dal capo delegazione del Partito Democratico Dario Franceschini.

Ho chiesto ieri al presidente una riunione per decidere senza indugio nuove misure nazionali per contenere il contagio, ovviamente d’intesa con le Regioni“, ha spiegato. Si attende dunque un nuovo dpcm, a soli tre giorni di distanza dal precedente, che ascolti il monito del Cts e introduca misure più stringenti per far fronte all’aumento dei contagi.

Contents.media
Ultima ora