×

Nuovo dpcm entro il 9 novembre: ipotesi nuove misure per lo scenario 4

Condividi su Facebook

La curva dei contagi continua a salire così come l'Rt delle singole regioni: entro il 9 novembre 2020 potrebbe arrivare un nuovo dpcm.

Conte nuovo dpcm
Conte nuovo dpcm

Il Premier Conte sarebbe pronto a firmare un nuovo dpcm entro il 9 novembre per fronteggiare il cosiddetto scenario 4, ovvero la situazione di trasmissibilità non controllata del virus con criticità nella tenuta del sistema sanitario nel breve periodo e in cui i valori dell’indice di contagio regionali sono sistematicamente e significativamente maggiori di 1,5.

Nuovo dpcm entro il 9 novembre?

L’ipotesi giunge dopo l’ennesimo record di casi positivi registrato giovedì 29 ottobre 2020 accompagnato da un aumento delle terapie intensive e dei ricoveri.

Per scongiurare che la situazione vada fuori controllo, sul tavolo di Palazzo Chigi ci sarebbero due opzioni. Una più drastica, vale a dire quella di un lockdown nazionale seppur più morbido del primo: rimarrebbero infatti aperte fabbriche, scuole materne ed elementari e negozi di prima necessità. Una invece prevedrebbe chiusure più localizzate a livello regionale e comunale con limiti per gli spostamenti interregionali.

In entrambi i casi le misure previste potrebbero essere:

  • l’estensione della didattica a distanza per tutte le scuole medie e superiori
  • la necessità di autocertificare gli spostamenti, consentiti solo per ragioni di necessità, salute o lavoro
  • il ricorso allo smart working dove possibile

Secondo quanto riportato da Repubblica, la data del 9 novembre sarebbe a conoscenza di alcuni vertici della pubblica amministrazione che avrebbero già iniziato ad attrezzarsi nel caso di nuove chiusure.

L’accelerazione è giunta dopo la pubblicazione di uno studio dell’Istituto Superiore di Sanità e del Ministero secondo cui l’Italia starebbe andando verso lo scenario più grave e allarmante.

Se la situazione di rischio alto dovesse persistere per un periodo di più di tre settimane, si rendono molto probabilmente necessarie misure di contenimento molto aggressive“, si legge infatti nel documento.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Lucio Caratozzolo
30 Ottobre 2020 09:13

Pura follia. E’ questo il virus.


Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Contents.media