×

Covid Natale, Salvini: “Ok a misure, ma servono rimborsi automatici”

Condividi su Facebook

Il capo del Carroccio ha dichiarato di essere favorevole a misure restrittive anti Covid per Natale

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Matteo Salvini ha dichiarato di essere favorevole a misure restrittive anti Covid per Natale. “Questo però solo se verranno varati aiuti alle categorie in difficoltà”, ha spiegato. “Mentre le forze di governo stanno litigando su rimpasti e poltrone, noi come Lega e l’intero centrodestra ci stiamo occupando di salute e lavoro”, continua.

“Dobbiamo evitare che l’arrivo dei vaccini trovi l’Italia ultima in Europa perché mancano aghi, siringhe e gli strumenti necessari a vaccinare chi vorrà farlo”.

Covid Natale, Salvini: “Ok a misure”

“Sulla scuola – continua il leader leghista – è impensabile mandare i nostri figli in classe dal 7 gennaio senza aver incrementato il trasporto pubblico e ridotto il numero dei bimbi nelle classi”. Se bisogna chiudere, sostiene, dobbiamo però fare “come in Germania, con rimborsi automatici per tutte le attività danneggiate.

Li danno fino a 10mila euro a lavoratori autonomi e microimprese”.

“Il giorno di Natale tutta Europa – prosegue Salvini – permette alle famiglie di ritrovarsi in maniera prudente e numericamente controllata, intorno al tavolo, senza chiudere in casa, dividere, separare, allontanare. Dunque tutela della salute ma anche buonsenso e vita, è quello che noi vorremmo per il Natale”.

Gli errori del Governo

Il leghista poi conclude attaccando il Governo per “i troppi errori compiuti in questa fase”.

E infatti: “Se il 3 dicembre il presidente del consiglio va in televisione e lancia la lotteria degli scontrini e dice ‘chi va a far spese in negozio e paga con la carta di credito fino al 31 dicembre avrà un regalo di 150 euro’, poi si stupisce se la gente va in negozio a fare i regali evidentemente, c’è qualcosa che non funziona a palazzo Chigi”.

In merito alla possibile crisi di Governo paventata dopo le parole di Renzi, Salvini dice: “Di Renzi non si fida più nessuno, neanche Babbo Natale si fida di Renzi, non prendiamoci in giro. I miei contatti con Renzi sono pari allo sbarco degli alieni avvenuto stanotte in piazza Navona”.

Nato il 18 luglio del 1990, vive a Cassina de' Pecchi. Si è laureato in Storia per seguire la propria voglia di conoscere il passato, ho iniziato l'attività giornalistica per analizzare il presente e le sue innumerevoli contraddizioni. Collabora con Metropolis Notizie e Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Mattia Pirola

Nato il 18 luglio del 1990, vive a Cassina de' Pecchi. Si è laureato in Storia per seguire la propria voglia di conoscere il passato, ho iniziato l'attività giornalistica per analizzare il presente e le sue innumerevoli contraddizioni. Collabora con Metropolis Notizie e Notizie.it.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora