×

Sondaggi, governo Draghi: il 60% degli italiani approva

Gli italiani dicono di sì al governo di Mario Draghi: per il 60% è l'opzione migliore.

sondaggi italiani governo draghi

I sondaggi di Nando Pagnoncelli per il Corriere della Sera dimostrano che gli italiani siano aperti all’ipotesi di un governo con a capo Mario Draghi. Nello specifico il 60% del campione intervistato avrebbe espresso il proprio assenso nei confronti della scelta messa in atto dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

L’apprezzamento è decisamente trasversale tra gli elettori di tutti i partiti politici, anche se con evidenti differenze. I più diffidenti sono i sostenitori delle forze che avrebbero preferito tornare alle urne: a dire no al governo Draghi sono infatti il 42% degli elettori della Lega, il 36% di Fratelli d’Italia e il 40% del MoVimento 5 Stelle.

Governo Draghi, il sì del 60% degli italiani

Se allo stato attuale delle cose sembra scontato che il governo Draghi si farà, ancora poco si conosce in merito alla composizione che lo stesso avrà. Sarà un governo tecnico o politico? Quali saranno le forze nella maggioranza? Conte farà il ministro? Tutte domande che troveranno risposte nelle prossime settimane, ma sulle quali gli italiani hanno già espresso il loro parere.

Gli elettori del Pd si dividono in 3 gruppi di uguale entità.

C’è chi preferisce la continuazione della maggioranza uscente, chi è a favore di un estensione alla cosiddetta maggioranza Ursula e chi auspica un governo di unità nazionale. I sostenitori del MoVimento 5 Stelle prediligono invece la continuazione dell’attuale maggioranza, mentre chi vota Lega vorrebbe una maggioranza ampia ad esclusione del M5s e in subordine un esecutivo di unità nazionale. Situazione inversa invece nelle altre due forze del centrodestra, Fi e FdI.

Crisi di governo, chi ha vinto?

Nei numeri espressi dal sondaggio di Pagnoncelli è possibile riscontrare anche il modo nel quale gli italiani stanno vivendo questa crisi e come questa abbia cambiato il loro apprezzamento nei leader politici. Chi ne è uscito meglio è Conte, per il 28%, seguito da Meloni al 10% e da Salvini al 9%. Renzi e Zingaretti sono 5%, Fico al 4%, Berlusconi al 3%, e Di Maio al 2%.

Rigirando la domanda e cioè chiedendo agli italiani chi ne è uscito peggio 1 su 2 fa il nome del regista della crisi, Matteo Renzi. Dopo di lui Conte la 12%, Di Maio al 7%, Zingaretti al 4%, la Meloni al 2%, Berlusconi e Fico al 1%.

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Riccardo Castrichini

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora