×

Speranza alle Regioni: “Zona arancione anche se i numeri sono da gialla”

Speranza starebbe convincendo i governatori ad accettare la zona arancione anche nei territori che avrebbero i numeri da zona gialla.

speranza zona arancione gialla

Mentre si attende il monitoraggio settimanale dell’ISS che permetterà di stabilire i nuovi colori delle regioni, si apprende che non è escluso il passaggio in zona arancione anche delle regioni che secondo i parametri dovrebbero rimanere gialle. Il ministro Speranza starebbe infatti premendo per introdurre restrizioni a scopo precauzionale con l’obiettivo di non far precipitare la situazione nelle prossime settimane.

Speranza: “Zona arancione con dati da gialla”

I ministri della Salute Roberto Speranza e degli Affari Regionali Mariastella Gelmini sarebbero in pressing sui governatori affinché accettino la zona arancione anche se i dati sono da permanenza in zona gialla. Le regioni attualmente a rischio retrocessione sono la Lombardia, il Lazio, il Piemonte, il Friuli Venezia Giulia, le Marche, la Campania e l’Emilia Romagna. Tutti territori con un indice di contagio che sfiora l’1 ma che, se dovesse passare la linea del governo, potrebbero diventare arancioni anche qualora l’Rt non superasse la soglia critica.

La convinzione infatti è che tenere aperti bar e ristoranti possa far aumentare la curva, anche alla luce della contagiosità delle varianti.

Le amministrazioni regionali non sembrano però gradire l’ipotesi. Fontana ha infatti affermato che “spero proprio di non andare in arancione e mi auguro che non si verifichi questa situazione” come anche l’assessore del Lazio D’Amato.

Anche il vicepresidente del Friuli Venezia-Giulia Riccardo Riccardi ha fatto sapere che, a meno che non si cambi qualche parametro di definizione nella classificazione, non ci sono motivazioni per cui con i numeri attuali la regione debba andare in una zona diversa da quella gialla.

Contents.media
Ultima ora