> > Pusher aizza il pitbull contro i poliziotti: arrestato

Pusher aizza il pitbull contro i poliziotti: arrestato

Aizza il pitbull contro gli agenti

Un pusher aizza il pitbull contro i poliziotti: viene arrestato e portato in carcere per espiare una condanna a un anno, 6 mesi e 12 giorni

In Lombardia un pusher aizza il suo pitbull contro i poliziotti ma viene arrestato.

Da quanto si apprende grazie a Il Giorno un 29enne di Pavia ricercato dagli agenti si è barricato in un negozio abbandonato e poi la “lanciato” il cane contro i poliziotti che lo stavano braccando. L’uomo si era nascosto in una ex boutique e da quello spot ha  minacciato di far sbranare gli agenti dal suo pitbull addestrato. 

Aizza il pitbull contro i poliziotti 

Alla fine il 29enne è stato tratto in arresto in esecuzione della “revoca della sospensione della pena, emessa dal Tribunale di Milano lo scorso 30 novembre”.

Il ricercato è stato quindi condotto in carcere per espiare una condanna a un anno, 6 mesi e 12 giorni di reclusione. Ma su di lui si sono addensate anche nuove nubi giudiziarie: il 29enne infatti è stato deferito dalla polizia anche per i reati di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti e di violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale. 

Le trattative e la minaccia con il molosso

I media spiegano che gli agenti della Volante hanno faticato non poco quando sono arrivati in viale Campari.

Alla vista dei poliziotti l’uomo “ha tentato di nascondersi all’interno di una stanza, minacciando di aizzare contro gli agenti il suo pitbull addestrato”. Dopo una lunga mediazione il 29enne è stato convinto a uscire lasciando il cane all’interno della stanza. Il cane, una femmina adulta, è stata presa in carico con 6 cuccioli dai veterinari dell’Ats.