> > Putin si farà da parte nel 2023: la previsione dell'ex collaboratore

Putin si farà da parte nel 2023: la previsione dell'ex collaboratore

Putin Vladimir

Abbas Gallyamov prevede l'abbandono del potere da parte di Putin nel 2023: l'ex collaboratore del presidente della Russia è contro una guerra infinita

«Si farà da parte nel 2023» ha detto Abbas Gallyamov parlando di Vladimir Putin in un’intervista rilasciata a Fanpage.

Non una previsione a caso la sua: l’uomo è stato collaboratore del presidente della Russia e per lui ha scritto discorsi dal 2008 al 2010.

Una strategia già in atto

La cancellazione della consueta conferenza di fine anno ne è la conferma. Gallyamov sostiene che Putin non abbia altre vie d’uscita e che lui stesso, se fosse ancora nello staff, consiglierebbe al presidente di farsi da parte: diventa sempre più alto il rischio di incappare in rivolte o, addirittura, di arrivare a un processo alla Corte dell’Aia.

«Nel 2023 le élite cercheranno di convincerlo a lasciare il potere, per evitare che una guerra infinita metta a rischio l’intero sistema e i privilegi di chi vi partecipa».

Putin sembra essere in balìa degli eventi

«Avrebbe un gran bisogno di dimostrare pubblicamente ai Russi e al mondo che ha in mano il timone, che è sicuro di sé e che detta lui l’agenda. Ma non può permetterselo perché non ha idee precise sul futuro.

Al momento il presidente è in mano agli eventi». Putin non sa ciò che sarà, forse per la prima volta.