×

Question time alla Camera, Draghi: “Sul coprifuoco serve approccio graduale”

Il premier Mario Draghi è intervenuto alla Camera in un question time dove ha illustrato le prossime misure anti Covid che adotterà il governo.

draghi question time 768x546

Alle ore 15 di mercoledì 12 maggio ha avuto luogo un question time alla Camera dove il Premier Draghi risponderà a interrogazioni parlamentari relative a diversi temi, dalle nuove misure anti Covid da mettere in campo a partire da metà maggio fino all’andamento della campagna vaccinale.

Draghi, question time alla Camera: le parole del premier

Nel corso del suo intervento alla Camera, il presidente del Consiglio è tornato sul tema del coprifuoco, ribadendo tuttavia di non essere intenzionato a concedere più di un’ora di prolungamento dell’attuale limite delle ore 22: “Sarà l’occasione per dare maggiori certezze ad un comparto che ha subito danni significativi. Il governo è attento a conciliare economia e salute e i matrimoni, in quanto luoghi di aggregazione, possono favorire i contagi”.

Secondo il premier infatti, è necessario: Un approccio graduale a seconda dell’andamento epidemiologico”.

La campagna vaccinale

Sul tema vaccini invece, Draghi ha continuato citando gli sforzi attualmente in corso nel proseguimento della campagna vaccinale: “La prima iniziativa è lo sforzo che il governo fa per il rapido completamento della campagna vaccinale. Tra fine giugno e inizio luglio avremo vaccinato con almeno una dose tutti i fragili e gli over 60″. Il premier ha poi definito necessaria la rimozione dei blocchi alle esportazioni che Stati Uniti e Regno Unito stanno adottando e di aumentare la produzione individuando nuovi siti anche nei Paesi poveri.

Il rinvio della discussione sul coprifuoco

Nonostante gli auspici dei partiti di centrodestra per lo spostamento del coprifuoco già entro la prossima settimana, la convocazione della cabina di regia per lunedì 17 maggio comporterà un inevitabile slittamento delle procedure, con il nuovo provvedimento del governo che potrebbe entrare in vigore soltanto dalla settimana seguente. Il nuovo orario del coprifuoco coprifuoco potrebbe dunque essere reso ufficiale dal prossimo 24 maggio.

Le politiche sui migranti

“Nessuno deve essere lasciate solo nelle acque territoriali italiane”. Così ha commentato Draghi in riferimento alla delicata questione di migranti nei Mediterraneo. Il presidente del Consiglio ha tuttavia annunciato in seguito specifici accordi con Libia e Tunisia per regolare e contenere i flussi migratori, comprendenti anche una maggiore ridistribuzione dei migranti con gli altri paesi dell’Unione Europea. Sulle politiche di contenimento, Draghi ha inoltre fatto riferimento a quella che secondo lui è un’importane leva del nodo, cioè il: “Rimpatrio dei migranti che non hanno titolo a rimanere sul nostro territorio in mancanza dei presupposti per il riconoscimento della protezione internazionale”.

Draghi, question time alla Camera: i temi affrontati

Sono le più disparate le domande a cui dovrà dare riposta il capo del governo sollecitato dai diversi partiti del Parlamento. Tra queste anche le iniziative in relazione ad un’inchiesta giornalistica che vede coinvolto il sottosegretario di Stato Claudio Durigon. Secondo quest’ultima, durante una cena in cui stava parlando dell’inchiesta sui fondi del Carroccio avrebbe dichiarato che “quello che fa le indagini sulla Lega lo abbiamo messo noi“. Fatto per cui il diretto interessato avrebbe già presentato una decina di querele.

Forza Italia chiederà poi a Draghi una data per il riavvio del settore dei matrimoni, anche in relazione alla possibile rimodulazione o cancellazione del coprifuoco. Si tratta di un tema che il governo discuterà nella cabina di regia in programma per lunedì 17 maggio in cui, in base ai dati, potranno essere decise nuove riaperture.

Draghi, question time alla Camera: l’Unione Europea

Tra le richieste a Draghi ne figurano alcune anche relative alle politiche europee sia sul fronte economico che su quello degli sbarchi, con cui Lampedusa si sta trovando alle prese negli ultimi giorni. I parlamentari lo interrogheranno infatti in merito alle iniziative, anche in seno al Consiglio Europeo, in relazione alle possibili ulteriori proroghe e modifiche sia del Quadro temporaneo per gli aiuti di Stato, sia della sospensione del Patto di stabilità e crescita, sia in merito ad una riforma delle regole fiscali nell’ambito dell’Unione economica e monetaria.

Gli chiederanno poi come intende procedere per far fronte all’incremento dei flussi migratori irregolari verso l’Italia, anche con riferimento ad eventuali nuovi accordi in sede di Unione europea.

Draghi, question time alla Camera: turismo e vaccini

Tra le altre interrogazioni previste figurano anche quelle sul rilancio del turismo e sulle iniziative in ordine alla sospensione temporanea dei brevetti sui vaccini contro il Covid-19 e al ricorso al regime delle licenze obbligatorie disciplinate dall’Organizzazione mondiale del commercio in un’ottica di cooperazione rafforzata. Ad accendere la questione era stato il Presidente americano Joe Biden il quale aveva proposto di sospendere i brevetti.

Contents.media
Ultima ora