×

Regioni in zona gialla prima di Natale: Liguria e Trentino a rischio dal 20 dicembre

Da oggi Calabria in giallo, poi Liguria e Trentino. Ma altre cinque regioni rischiano il lockdown soft prima di Natale

regioni zona gialla natale

A partire da lunedì 13 dicembre 2021 la Calabria è entrata in zona gialla (raggiungendo così Friuli Venezia-Giulia e Alto-Adige) e ben presto potrebbero passarvi altre regioni alla prese con un aumento dell’incidenza e dei ricoveri relativi al Covid.

Regioni in zona gialla prima di Natale

Secondo i dati aggiornati a domenica 12 dicembre, i prossimi due territori candidati a lasciare la zona gialla nel gio di una settimana sono la Provincia Autonoma di Trento, che ha un’incidenza pari a 255 casi ogni 100 mila abitanti, il 20% delle terapie intensive occupate e il 15,6% dei posti in area medica non più liberi, e la Liguria, i cui parametri sono rispettivamente di 230, 12,22% e 16,09%.

Regioni in zona gialla prima di Natale: chi rischia

Sempre più a rischio vi è anche Lazio, che ha un’incidenza pari a 191 e le terapie intensive all’11,88% la degenza ordinaria al 12,18%, poco più di 2 percentuali sotto la soglia del 15%. Tra le altre regioni che potrebbero entrare in zona gialla prima di Natale vi sono poi le Marche (199, 13,60%, 12,19%) e il Veneto (439, 12,5% e 13,3%).

Anche la Lombardia, dove l’incidenza è a 194, ha le terapie intensive vicine al limite (9,35%) ma anche l’area non critica a 13,95%. Discorso simile per la Valle d’Aosta, che ha incidenza a 308 e area medica occupata al 19,19%.

Contents.media
Ultima ora