Report Oxfam: nel mondo, in 8 ricchi quanto 3,6 miliardi di persone
Report Oxfam: nel mondo, in 8 ricchi quanto 3,6 miliardi di persone
Economia

Report Oxfam: nel mondo, in 8 ricchi quanto 3,6 miliardi di persone

oxfam

Secondo un recente rapporto Oxfam, al mondo ci sarebbero 8 persone ricche quanto altre 3,6 miliardi di persone. Un problema di sistema economico.

Un recente report Oxfam pone una domanda all’apparenza banale. Che differenza c’è fra otto persone e tre miliardi e mezzo di persone? Una differenza enorme, sembra di poter dire, da ogni punto di vista. E invece non è così: su un punto, in particolare, otto persone valgono con esattezza tanto quanto tre miliardi e mezzo.

Il report Oxfam al World Economic Forum

3,6 miliardi, per la precisione, che posseggono una ricchezza complessiva di circa 426 miliardi di dollari. Nonché otto persone, non comprese nel primo gruppo, ma che hanno la particolare caratteristica di possedere una ricchezza di valore identico. In questo senso, otto persone che valgono quanto 3,6 miliardi.

Il dato è stato posto in evidenza nel nuovo report Oxfam presentato in occasione del World Economic Forum a Davos. Il tema è quello della differenza fra poveri e ricchi, e di quanto questa differenza stia diventando grande. Grande in modo irragionevole.

Secondo il report Oxfam, “occorre un profondo ripensamento dell’attuale sistema economico che fin qui ha funzionato a beneficio di pochi fortunati e non della stragrande maggioranza della popolazione mondiale”, perché questo stesso sistema finisce per alimentare le disuguaglianze anziché contribuire a colmarle e ridurle.

Osceno il fatto che così tanta ricchezza sia nelle mani di poche persone

Il direttore di Oxfam Italia, Roberto Barbieri, non ha esitato a definire “osceno” il fatto “che così tanta ricchezza sia nelle mani di una manciata di uomini, che gli squilibri nella distribuzione dei redditi siano tanto pronunciati in un mondo in cui 1 persona su 10 sopravvive con meno di 2 dollari al giorno”.

“La disuguaglianza”, ha aggiunto Barbieri, “stritola centinaia di milioni di persone, condannandole alla povertà: rende le nostre società insicure e instabili, compromette la democrazia”.

Qualche dato, secondo Oxfam

Allo stato attuale, l’1% della popolazione detiene più del 50% della ricchezza mondiale.

Otto persone possiedono una ricchezza uguale a quella di 3,6 miliardi di persone. Questi otto sono Bill Gates (Microsoft), Amancio Ortega (Zara), Warren Buffett (finanziere, detto “l’oracolo di Omaha”), Carlos Slim Helu (imprenditore messicano), Jeff Bezos (Amazon), Mark Zuckerberg (Facebook), Larry Ellison (Oracle), Michael Bloomberg (imprenditore USA, in passato sindaco di New York).

Negli ultimi 30 anni la crescita dei salai del 50% della popolazione mondiale è stata nulla. Nello stesso periodo, quella dell’1% più ricco si è incrementata di circa 300 volte (da una ricerca di Thomas Piketty).

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche