> > Riapre il bar vicino al covo di Messina Denaro: "Mai visto nel nostro locale"

Riapre il bar vicino al covo di Messina Denaro: "Mai visto nel nostro locale"

riapre-il-bar-vicino-al-covo-di-messina-denaro-mai-visto-nel-nostro-locale

"Mai visto nel nostro locale", riporta il titolare del bar riaperto di recente, posto accanto al covo del boss Matteo Messina Denaro.

Mai visto nel nostro locale“, riporta il titolare del bar riaperto di recente, posto accanto al covo del boss Matteo Messina Denaro.

Riapre il bar vicino al covo di Messina Denaro

Il bar di Salvatore Napoli riapre. Era da lunedì che il bar “San Vito” risultava essere chiuso, per ferie. Oggi si appresta ad aprire per la prima volta dopo l’arresto.

E già parte la polemica in merito alle prime dichiarazioni del titolare, che afferma di non aver mai visto il boss Matteo Messina Denaro nel suo locale.

“Non abbiamo mai visto entrare una persona con questo aspetto. Anche rivedendo le foto dopo l’arresto, sono sicuro di non averlo mai incontrato”. 

Il bar era a 98 metri dal covo di Messina Denaro

Il bar “San Vito” è situato a 98 metri dal covo di Matteo Messina Denaro, e il titolare continua a ripere di non averlo mai riconosciuto tra la clientela.

“Qui entra tanta gente, non abbiamo mai visto qualcuno con quell’aspetto. […] Noi qui lavoriamo, incontriamo tanta gente e non facciamo caso a chi entra e a chi esce. Non abbiamo riscontrato alcuna somiglianza con le foto, neanche i nostri dipendenti hanno mai visto nulla”

Leggi anche: Parla poco ma chiaro la figlia di Matteo Messina Denaro: “Non voglio vederlo”

Gli arresti dei fedelissimi di Messina Denaro

Già a settembre nel suo bar sono stati arrestati alcuni dei fedelissimi del boss Matteo Messina Denaro, grazie alle diverse telecamere di sorveglianza poste dentro il locale.

Le loro immagini hanno permesso alle forze dell’ordine di arrestare più di 20 persone ritenute vicine al boss corleonese.

Nonostante ciò, il proprietario sottolinea: “Non è un bar che frequentavano assiduamente.

Quelle persone frequentano un giro di bar, non soltanto uno.”.

E anche in merito alla chiusura così “tempestiva” il titolare vuole precisare alcuni punti.

“La chiusura era prevista da un mese. Avevamo già programmato queste ferie, non abbiamo nulla da nascondere. Normalmente il nostro orario di apertura è alle 16 del pomeriggio”.

Leggi anche: Salvatore Baiardo ne è certo: “Matteo Messina Denaro non si pentirà mai”