×

I rider di Just Eat vincono la battaglia: pronti nuovi contratti

Nuovi contratti per i rider di Just Eat grazie all'accordo siglato dall'azienda con i sindacati.

rider Just Eat contratti

I rider di Just Eat hanno vinto la loro battaglia e, per la prima volta da quando esistono i lavori su piattaforma, la multinazionale del food-delivery ha firmato un accordo con i sindacati che garantirà nuovi contratti ai lavoratori con una paga oraria, il TFR, tredicesima e quattordicesima, ferie, malattia, maternità, congedi parentali e i diritti sindacali.

“Oggi viene fatta la storia”, ha detto a commento dell’importante traguardo raggiunto Yiftalem Parigi, il rider eletto rappresentante sindacale di Just Eat a Firenze con il Nidil Cgil.

Nuovi contratti per i rider Just Eat

“Ognuno di noi – ha aggiunto il sindacalista – d’ora in avanti guadagnerà almeno 9,70 euro ogni ora (comprensivo di TFR, tredicesima, quattordicesima, ferie) più indennità di 0,25 a consegna; dopo due anni la paga passerà 11,70€ all’ora più indennità di 0,25 a consegna.

L’accordo con Justeat fa ottenere a noi riders una paga all’ora piena, verranno retribuiti i tempi di consegna e pure i tempi di attesa tra una consegna e l’altra”.

Il cammino che ha portato a questo delicato traguardo è stato lungo e tortuoso, ma il buon esito si era cominciato ad intravedere già ad inizio novembre quando l’azienda Just Eat aveva comunicato nel 2021 sarebbe stato attivato in Italia Scoober, ovvero un modello di delivery in linea con la strategia europea.

Questo voleva dire considerare i rider come lavoratori dipendenti e fornire loro maggiori tutele e garanzie assicurative pur mantenendo il requisito della flessibilità. Just Eat aveva in quell’occasione assunto un impegno con i propri rider che oggi, grazie alla fondamentale intermediazione di Cgil, Cisl e Uil, ha condotto allo storico accordo.

La speranza dei sindacati

“Dopo un’intensa negoziazione – scrivono Cgil, Cisl e Uil in una nota congiunta – che ha dovuto tener conto delle specificità particolari del lavoro dei rider, che intreccia il punto di vista sindacale a quello giuridico-istituzionale e giurisprudenziale, Just Eat Takeaway ha accettato di applicare ai rider il Contratto nazionale Trasporti Merci e Logistica integralmente, convenendo con la proposta del sindacato e ritenendolo idoneo alle proprie necessità, articolando le diverse clausole e la necessità di maggiore flessibilità organizzativa attraverso un accordo aziendale”.

La speranza, rimarcata dalle sigle sindacale in chiusura della nota, è che questo anche altre aziende concorrenti si adoperino al più presto per omologare i propri contratti a quanto previsto dalle normative vigenti in Italia.

Contents.media
Ultima ora