×

Roma, due sorelle di 19 e 23 anni morte in incidente tornando da una festa: addio a Lorena e Antonella

Tragico incidente a Roma: un veicolo si schianta contro un albero. Morte le sorelle Flores Chevez

morte sorelle

Tragico incidente alle prime luci dell’alba a Roma: morte due sorelle di 19 e 23 anni. La loro auto si è schiantata contro un albero. Il ricordo del padre.

Roma, tragico incidente all’alba di domenica: morte due sorelle

“Addio figlie divine”: così il giornalista boliviano Luis Flores, padre di Lorena e Antonella, saluta le due figlie per l’ultima volta.

Le giovani, di 19 e 23 anni, sono morte in un incidente stradale avvenuto alle prime luci di domenica 19 dicembre a Roma, in via Cilicia. “La famiglia Flores-Chevez è in lutto, hanno smesso di esistere tragicamente Antonella e Lorena Flores Chevez. Riposino in pace” ha scritto il padre su facebook, dando l’annuncio della prematura scomparsa delle due ragazze. Tantissimi messaggi di cordoglio sono arrivati da parte di parenti e amici, che piangono la morte arrivata troppo presto per le sorelle Flores Chevez.

Auto contro albero, morte due sorelle di 19 e 23 anni

Antonella e Lorena, secondo una prima ricostruzione, stavano viaggiando sulla loro auto, una Peugeot 307. Al volante c’era la 23enne Antonella, quando, improvvisamente, il veicolo ha sbandato ed è finito contro un albero. Erano circa le 5:30 del mattino e le due giovani stavano tornando a casa dopo una festa di laurea, passata in allegria in compagnia di amici.

Da chiarire ora, per la polizia di Roma Capitale, le dinamiche che hanno portato alla morte delle due: quel che è sicuro è che non ci sono altri veicoli coinvolti.

Morte sul colpo le sorelle Flores Chevez

L’impatto dell’auto su cui viaggiavano le sorelle Flores Chevez contro un albero è stato violento a tal punto da rivelarsi fatale per entrambe. Il veicolo è andato completamente distrutto, e le due sono morte sul colpo a causa delle gravi ferite e traumi riportati.

Sul luogo dell’incidente sono arrivati i paramedici in ambulanza a sirene spiegate: inutili i tentativi di rianimazione.

Contents.media
Ultima ora