Roma Liverpool, Di Francesco: "Dzeko sarà il nostro Salah"
Roma Liverpool, Di Francesco: “Dzeko sarà il nostro Salah”
Champions League

Roma Liverpool, Di Francesco: “Dzeko sarà il nostro Salah”

Roma Liverpool, parla Eusebio Di Francesco
Eusebio Di Francesco

Eusebio Di Francesco cerca la rimonta contro il Liverpool, il mister della Roma punta tutto su Dzeko: "Sarà il nostro Salah".

Dopo il pesante 5-2 subito per mano del Liverpool nell’andata delle semifinali di Champions League, il tecnico della Roma Eusebio Di Francesco punta su Edin Dzeko per ribaltare le sorti della sfida e ottenere il pass per la finale di Kiev. “Magari Dzeko sarà il nostro Salah“, ha detto l’allenatore alla vigilia dell’incontro dello Stadio Olimpico, in riferimento alla grande prestazione dell’egiziano nella gara giocata in Inghilterra, in cui l’ex giocatore romanista aveva realizzato due gol e altrettanti assist spianando la strada ai Reds.

Roma Liverpool: parla Di Francesco

Come già accaduto nei quarti di finale contro il Barcellona, la Roma deve cercare un’altra complicata rimonta per eliminare il Liverpool di Jürgen Klopp, che parte dal consistente vantaggio della gara di andata. Nonostante i tre gol da recuperare, però, Di Francesco crede che la sua squadra abbia le carte in regola per ribaltare la situazione: “Giochiamo una semifinale di Champions davanti a 70 mila persone, pensate di trovare una squadra arrendevole? Dovete aspettarvi una squadra combattiva, voglio vedere entusiasmo”.

Nella partita giocata a Liverpool, con la Roma sotto per 5-0, furono le reti siglate nel finale da Dzeko e Perotti a riaccendere le speranze dei giallorossi per la gara di ritorno.

Proprio l’attaccante bosniaco, che ha già segnato sette gol in questa Champions League, è una delle armi principali che la squadra dovrà sfruttare per centrare l’impresa, come ha confermato Di Francesco nella conferenza stampa della vigilia: “Magari questa volta avremo noi un Salah dalla nostra parte, tipo Edin Dzeko. Giocatori con le sue qualità devono essere determinanti, proprio come lo è stato l’egiziano all’andata”.

La forma del Liverpool

Al di là della grande vittoria nella sfida di andata contro la Roma, il Liverpool ha pareggiato le ultime due partite di Premier League giocate rispettivamente contro l’ultima e la penultima in classifica. Attualmente i Reds si trovano al terzo posto nel campionato che è stato già vinto dal Manchester City, la squadra eliminata proprio dal Liverpool nei quarti di finale di Champions League con due convincenti vittorie.

L’allenatore Jürgen Klopp in conferenza stampa si è detto consapevole del fatto che il risultato sia ancora aperto, spiegando che la rimonta dello scorso turno della Roma sul Barcellona è un segnale da tenere in considerazione: “Probabilmente il Barcellona ha pensato che fosse tutto già chiuso.

In ogni caso, loro devono vincere 3-0 e non sarà semplicissimo, anche perché in campo ci saremo anche noi, non aspetteremo di certo negli spogliatoi”.

Rimonte storiche

Il centrocampista della Roma Radja Nainggolan si è mostrato fiducioso sulle possibilità di rimonta dei giallorossi, che dovranno fare almeno tre gol senza subirne: “Ovviamente sarà difficile, ma lo era anche contro il Barcellona e ce l’abbiamo fatta, quindi dobbiamo credere in noi stessi”.

Oltre alla Roma, capace di ribaltare il 4-1 subito al Camp Nou, poche altre squadre nella storia della Champions League sono riuscite a passare il turno dopo uno svantaggio di tre o più gol nel match di andata. Proprio il Barcellona, nell’edizione dell’anno scorso, sconfisse in casa 6-1 il Paris Saint-Germain rimontando il 4-0 incassato in Francia. Nel 2004, invece, il Deportivo La Coruña sorprese il Milan nei quarti di finale, vincendo il ritorno per 4-0 e ribaltando così il k.o.

per 4-1 subito a Milano.

Probabili formazioni

La partita inizierà alle 20.45 e sarà visibile in chiaro su Canale 5. Il tecnico Di Francesco dovrà rinunciare a Kevin Strootman per un problema fisico, e pensa di schierare ancora Patrik Schick in attacco, dopo i suoi due gol nelle ultime due partite di Serie A.

Roma (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, De Rossi, Nainggolan; Schick, Dzeko, El Shaarawy.

Liverpool (4-3-3): Karius; Alexander-Arnold, Lovren, van Dijk, Robertson; Wijnaldum, Henderson, Milner; Salah, Firmino, Mané.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Alessandro Bai
Alessandro Bai 43 Articoli
Alessandro Bai, nato nel 1991 a Milano, città che ama ma da cui non può fare a meno di spostarsi (e ritornare, sempre). Una mamma brasiliana, un anno di studi in Inghilterra e la passione per le lingue mi hanno dato l'apertura mentale che cerco di riportare nel giornalismo. Racconto di sport per fare emozionare.