×

Roma, rapina con sequestro di persone nel parcheggio di un centro commerciale

Una rapina con ostaggi è stata messa in atto da alcuni malviventi nel parcheggio di un centro commerciale di Roma: tutti i dettagli a riguardo.

Roma, rapina in centro commerciale: tutti i dettagli

È un’esperienza certamente difficile da dimenticare quella che è stata vissuta da un gruppo di quattro ragazzi di 20 anni, nella notte tra venerdì 25 febbraio 2022 e sabato 26.

I giovani sono stati vittime di una rapina con sequestro, che è stata messa in atto da alcuni malviventi nel parcheggio di un centro commerciale di Roma.

Roma, rapina con sequestro di persone in un centro commerciale

L’incubo vissuto da quattro ragazzi di vent’anni, è cominciato quando era da poco trascorsa l’una della notte tra venerdì 25 e sabato 26 febbraio 2022, i giovani si trovavano nel parcheggio del centro commerciale Maximo, in zona Laurentina a Roma, di fatto mentre stavano chiaccherando e scherzando vicino all’auto di un componente del gruppo, sono stati presi di mira da tre malviventi.

La dinamica della rapina con sequestro che si è consumata a Roma

Tre rapinatori accerchiano i quattro ragazzi e li costringono a fare una scelta, quella di mandare una persona del gruppo presso un bancomat a ritirare tutti i soldi a loro disposizione, per poi consegnarglieli.

Una volta fatta l’operazione e tornati al parcheggio del centro commerciale, i malviventi fanno scendere il malcapitato e scappano con l’auto e due dei quattro ragazzi, che poi vengono rilasciati in via Molfetta.

Fortunatamente gli altri due amici che nel frattempo sono rimasti all’interno del parcheggio, allertano tempestivamente la Polizia circa l’accaduto. L’auto viene ritrovata nella mattinata di sabato 26 febbraio 2022, ma dei rapinatori non c’era alcuna traccia

Le indagini della Polizia e la risoluzione del caso

Grazie ad un attento lavoro d’indagine messo da subito in atto dalla Polizia del Commissariato Esposizione di Roma e all’analisi dei filmati provenienti dalle telecamere di videosorveglianza del posto, gli agenti sono riusciti ad identificare uno dei tre rapinatori.

L’uomo identificato per primo è un pregiudicato, che allo stato attuale è sottoposto all’obbligo di firma in caserma dei Carabinieri ed è proprio grazie a questa misura che la Polizia è riuscita a fermare il malvivente, che è stato catturato mentre si apprestava a fare il suo ingresso in caserma per apporre la firma sul registro.

La cattura di uno dei tre rapinatori ha consentito in breve tempo di risalire all’identità degli altri due malviventi, tutti e tre adesso sono accusati di rapina, furto e sequestro aggravato.

Contents.media
Ultima ora