×

Processo Ruby ter a Siena, Berlusconi ancora in ospedale: si rischia nuovo rinvio del processo

Silvio Berlusconi è ricoverato al San Raffaele di Milano ed è per questo che il processo Ruby ter, sponda senese, rischia un altro rinvio.

Ruby ter, le condizioni di Silvio Berlusconi

Il processo Ruby ter è in attesa della sentenza a Siena che dovrebbe arrivare giovedì 13 maggio alle ore 14, ma potrebbe slittare per un motivo ben preciso. Silvio Berlusconi, accusato di corruzione in atti giudiziari, è infatti attualmente ricoverato presso il San Raffaele di Milano.

Il leader di Forza Italia è stato nuovamente trasferito in ospedale a causa degli strascichi dovuti dall’infezione da Covid-19.

Processo Ruby ter, la richiesta della difesa

Intanto il personale medico ha parlato di assoluto riposo per Silvio Berlusconi ed è così che la difesa dell’ex premier potrebbe chiedere il rinvio dell’udienza a causa del legittimo impedimento. Secondo quanto riportato dall’AdnKronos non è escluso che si possa chiedere una perizia medica, con tanto di possibile accettazione da parte del giudice.

Processo Ruby ter, le condizioni di Berlusconi

Il presidente di Forza Italia, secondo fonti vicine citate dall’agenzia stampa AdnKronos, risulterebbe alquanto provato dopo un lungo periodo di ospedalizzazione. Il processo Ruby ter, sponda senese, è stato già rinviato diverse volte a causa delle condizioni di salute di Berlusconi, quello milanese ha l’udienza fissata per il 19 maggio 2021. Nel frattempo i legali del politico attendono i riscontri medici dal San Raffaele, poi decideranno di conseguenza se chiedere il rinvio per legittimo impedimento.

Processo Ruby ter, la situazione

Secondo quanto riferito da Federico Cecconi, sulle condizioni di salute del Cavaliere, avrebbe molto influito l’infezione da Covid-19 precedentemente contratta, dalla quale però sarebbe poi completamente guarito, ma che avrebbe lasciato alcuni “strascichi”. Silvio Berlusconi, che avrebbe trascorso le vacanze di Pasqua nella villa in Provenza della figlia Marina, ad aprile è stato nuovamente ricoverato. Dopo una visita di controllo i medici hanno optato per ricoverarlo e sottoporlo ad alcuni esami. Già qualche settimana fa era stato ricoverato e dimesso nel giro di due giorni per un monitoraggio clinico di routine e l’adeguamento alla terapia in atto.

La richiesta della difesa di Silvio Berlusconi

Adesso non resta quindi che attendere le novità dal punto di vista medico di Silvio Berlusconi, poi il giudice deciderà cosa fare. La difesa punta forte sul legittimo impedimento e proprio per questo chiederà ancora una volta il rinvio dell’udienza. Dall’altro lato, invece, c’è chi parla addirittura di una “strategia ben precisa”.

Contents.media
Ultima ora