×

Coronavirus, in pochi indossano la mascherina in modo corretto

Condividi su Facebook

Secondo uno studio durante l'emergenza Coronavirus, la maggior parte della popolazione non sa come indossare la mascherina in modo corretto.

Coronavirus, indossare la mascherina? Pochi lo fanno
Sono in pochi ad indossare la mascherina durante il Coronavirus.

In tempi di Coronavirus, molte persone non sanno come indossare la mascherina correttamente, altrettanti nemmeno lo fanno. Questo Dpi è ancora fondamentale come misura anti contagio, oltre che essere obbligatorio in alcuni luoghi pubblici, come sui mezzi di trasporto.

Pochi a indossare la mascherina

Secondo una ricerca brasiliana, mano della metà della popolazione indossa la mascherina in modo corretto ma basta guardarsi in giro, ovunque, per comprendere che si tratta di una realtà anche in Italia. In base ai risultati dello studio, il 45,1% degli intervistati la indossavano correttamente coprendo naso e bocca, mentre il 39,4% in modo errato. Il 15,5% non la indossava nemmeno.

Tra gli errori comuni c’è quello ricorrente del lasciare scoperto naso e bocca o uno dei due, oppure quello di toccarla prima di indossarla.

Anche l’utilizzo di mascherine poco aderenti riduce l’efficacia di queste. Per fare sì che questo dispositivo svolga la sua funzione, è necessario lavare con cura le mani prima di maneggiarlo e indossarlo, toccando poi solo gli elastici laterali e coprendo accuratamente naso e bocca.

Un Dpi contro il Coronavirus

Attenzione anche quando la si toglie, maneggiando solo gli elastici laterali e mai il tessuto coprente. Una volta gettata la mascherina nell’indifferenziata, è fondamentale lavarsi nuovamente le mani. In mancanza di distanziamento sociale e nei luoghi al chiuso, indossare questo Dpi è necessario per evitare di diffondere goccioline di saliva o altro liquido potenzialmente contagiose.

Secondo uno studio dell’Università di Hong Kong, solo per citare uno dei tanti noti, indossare correttamente la mascherina aiuta a ridurre la diffusione del Coronavirus oltre il 50%.

“Gran parte della diffusione del virus, sembra avvenire attraverso la trasmissione aerea di aerosol prodotti da individui asintomatici mentre si respira e si parla”, recita un articolo pubblicato sulla rivista Science.

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Appassionata di lingue straniere e giornalismo, ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine. Le sue grandi passioni sono il fitness e l'equitazione, lo spettacolo, i viaggi, la fotografia e la natura.


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Ermanno
4 Luglio 2020 19:06

Mi sono sempre chiesto come può una mascherina non professionale o un pezzo di stoffa fermare un virus della grandezza media di 100 nanometri perché a me sembra che dal punto di vista del virus tale mascherina è quasi inesistente.


Contatti:
Cecilia Lidya Casadei

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Appassionata di lingue straniere e giornalismo, ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine. Le sue grandi passioni sono il fitness e l'equitazione, lo spettacolo, i viaggi, la fotografia e la natura.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.