×

Etichette anticancro sul cibo, l’Ue accelera e i produttori protestano

Condividi su Facebook

In occasione del World cancer day, arrivano le etichette anti-cancro sui cibi. L'Ue accelera mentre i produttori di carne e salumi protestano.

Etichette anti-cancro sui cibi: l'Ue accelera

Oggi, giovedì 4 febbraio, ricorre il World Cancer Day. Secondo i dati più recenti diffusi dall’Unione europea, l’anno precedente 2,7 milioni di persone si sono ammalate di tumore e 1,3 milioni di individui sono morti a causa della malattia.

La prevenzione resta fondamentale in questi casi, motivo per cui, secondo Bruxelles, essa deve iniziare a tavola. Proprio per questo l’Ue ha disposto un piano di etichettatura nutrizionale obblicatoria – le cosiddette “etichette anticancro sul cibo” – per permettere al consumatore di individuare facilmente bevande alcoliche potenzialmente cancerogene.

Etichette anticancro sul cibo: il progetto

Il progetto partirà nel 2022-2023 e prevede 4 miliardi di euro per uniformare i Paesi dell’Unione.

Ma le polemiche a riguardo non sono poche. Il vino non sarà etichettato, come ha assicurato il vicepresidente della Commissione Margaritis Schinas: “L’Ue non ha intenzione di proibire il vino, né di etichettarlo come una sostanza tossica, perché fa parte dello stile di vita europeo“.

Le etichette e la tassazione contribuiranno alla prevenzione e sostanzialmente i cibi interessati sono le carni rosse e i salumi.

Nata a Napoli, giornalista pubblicista dal 2006 dopo una laurea specialistica in editoria, giornalismo, comunicazione multimediale alla Sapienza. Collabora con Il Mattino e Rumors.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Roberta Mazzacane

Nata a Napoli, giornalista pubblicista dal 2006 dopo una laurea specialistica in editoria, giornalismo, comunicazione multimediale alla Sapienza. Collabora con Il Mattino e Rumors.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora