> > Schillaci ammette: "Varianti cinesi già in Italia, ma siamo tranquilli"

Schillaci ammette: "Varianti cinesi già in Italia, ma siamo tranquilli"

Il ministro della Salute Schillaci

Orazio Schillaci e la situazione in Italia che al momento pare sia in miglioramento: "Varianti cinesi già in Italia, ma siamo tranquilli"

Orazio Schillaci ammette ed in un certo senso tranquillizza: “Varianti cinesi già in Italia, ma siamo tranquilli”.

Il ministro della Salute comunica che quelle individuate erano già presenti nel paese. Ecco alcune sue dichiarazioni rilasciate a Rai Uno: “Finora siamo assolutamente tranquilli, tutti i casi campionati dalla Cina dimostrano che sono tutte varianti di omicron già presenti. Siamo molto sereni, anche se continuiamo ad essere vigili”. 

Schillaci: “Varianti cinesi già in Italia”

Nell’analisi dei dati sulla diffusione del contagio Schillaci ha definito la situazione “in miglioramento”.

Poi ha avvisato: “Laddove assistessimo ad aumento dell’incidenza potremmo consigliare nuovamente l’uso delle mascherine al chiuso e in assembramenti, ma non siamo in questa situazione“. E ancora: “I dati settimanali diffusi oggi dimostrano che nell’ultima settimana i casi sono ancora in diminuzione. Lo stesso per i ricoveri. Quindi la situazione è di tranquillità con addirittura un calo degli indici più importanti”. 

Nessun obbligo di mascherina

Per ora dunque non ci sarà alcun obbligo delle mascherine: “Siamo per consigliare, puntiamo sulla responsabilità dei cittadini.

Spero non ci sia più una situazione come quella di 3 anni fa, grazie ai vaccini siamo in una situazione completamente diversa“. Perr Capodanno Schillaci punta sul buon senso: “Va portata se ci sono molte persone e soprattutto se ci sono persone fragili e anziani, per proteggere loro”. In chiosa un appello: “Consigliamo di vaccinarsi, sia per il Covid che per l’influenza. In particolar modo anziani e fragili”.