×

Scontro frontale tra due auto: tre feriti di cui uno grave

Scontro frontale tra due auto a Palermo. Tre feriti di cui uno grave. incidenti su varie strade italiane, dove si contano cinque morti nell' ultimo weekend

scontro frontale
incidente stradale

Tre feriti, di cui uno grave, in un incidente stradale a Palermo. Disattenzione degli automobilisti o altre cause?

Scontro frontale tra due auto

Una Smart condotta da un giovane è stata coinvolta in uno scontro frontale con una Passat. È successo questa notte a Palermo.

Il bilancio dello scontro è di tre feriti, di cui uno grave. Il ferito grave, V.S. di 21 anni, è stato trasportato in codice rosso all’ ospedale di Palermo.

A bordo della Smart viaggiava anche una ragazza, S.V.L., di 22 anni che ha riportato lievi ferite. Una ambulanza l’ha trasportata all’ ospedale Santa Sofia di Palermo. La conducente della Passat si è recata da sola in ospedale.

Bilancio tragico nel fine settimana

In provincia di Agrigento ha trovato la morte un 17enne alla guida della sua moto. Ferita anche una ragazza che viaggiava con lui. Entrambi avevano il casco opportunamente allacciato. Altri cinque giovani feriti gravi in un incidente in provincia di Salerno.

Tra sabato e domenica si contano cinque morti per incidenti sulle strade italiane. Ad Ascoli Piceno è stato arrestato un 47enne, accusato di omicidio plurimo. Sotto l’effetto dell’alcol ha causato un incidente nel quale sono perite due donne.

Stessa causa per un incidente avvenuto a Lacchiarella, dove è deceduto un 56enne. Il conducente dell’utilitaria ha carambolato diverse volte, dopo essere stato tamponato. Un 29enne ubriaco il responsabile del tamponamento, che è stato arrestato dai carabinieri.

Quasi sempre è lo stato di ebbrezza la causa degli incidenti

Nella maggior parte dei casi, lo stato di ebbrezza del conducente è quello che causa l’incidente. Uso di stupefacenti, disattenzione e inesperienza arricchiscono il quadro delle responsabilità.

La maggior parte degli incidenti dell’ultimo weekend è dovuto all’ alcol.

Può succedere che durante una cena tra amici, al ristorante, si possa bere un bicchiere in più. Se non ci fosse la necessità di doversi mettere alla guida, non ci sarebbe nulla di male. In questo caso sarebbe opportuno affidare la guida dell’auto a qualcuno che non abbia bevuto alcolici.

Il codice della strada

Le sanzioni per guida in stato di ebbrezza sono piuttosto pesanti. Si va dalla semplice sanzione amministrativa, fino alla revoca della patente in caso di recidiva nei due anni. Basta che il tasso alcolemico sia compreso tra 0,8 e 1,5 g/l per far scattare il reato penale. Nel qual caso il reato è punibile con l’arresto fino a sei mesi e la multa che va da 800 a 3200 euro.

Più pesanti le sanzioni in caso di superamento della soglia dei 1,5 g/l, arrivando a multe fino a 6000 euro, oltre all’ arresto e alla sospensione della patente. Nel caso di morte di una persona coinvolta in incidente causata da ebbrezza, si prefigura anche l’omicidio stradale. Per un minorenne che abbia conseguito la patente da meno di tre anni, non è ammessa alcuna tolleranza.

La severità delle pene non impedisce ai giovani e ai meno giovani, di continuare nel loro comportamento. Ed ecco che ci si ritrova a dover scrivere di queste ricorrenti tragedie. Dopo ad aver assistito ad un calo degli incidenti stradali, ci si ritrova a dover contare altri morti.

Contents.media
Ultima ora