> > Segni di svolta o solo scena? Abolita la polizia morale in Iran

Segni di svolta o solo scena? Abolita la polizia morale in Iran

La polizia morale iraniana è stata abolita

Segni di svolta o solo scena? Abolita la polizia morale in Iran, le brigate sotto il controllo dell’esecutivo a trazione religiosa integralista

Sarebbe stata abolita la polizia morale in Iran e sui social rimbalza la domanda delle domande: segni di svolta nel regine teocratico di Teheran o solo scena per dare un contentino nel momento in cui le proteste di piazza sono diventate mainstrem nel mondo? Il dato crudo lo enuncia un flash Ansa che spiega come sia stata abolita la polizia morale dell’Iran.

Ma c’è di più.

Abolita la polizia morale in Iran

Il procuratore generale Mohammad Jafar Montezeri ha precisato che il provvedimento non è della magistratura. Che signidica? Che i giudici iraniani hanno preso le distanze dalle brutalità culminate con uccisioni e passate per il caso di Masha Amini e che hanno voluto dire una cosa precisa. Che cioè la magistratura non può abolire una cosa che non ha creato lei, dato che le tre bigate di polizia morale sono sotto il controllo dell’esecutivo a trazione religiosa integralista. 

“Loro non hanno a che fare con i magistrati”

E infatti il procuratore generale iraniano ha annunciato che la polizia morale è stata abolita si, ma “dalle autorità competenti”, secondo un lancio dell’agenzia di stampa Isna.  Montazeri ha annunciato che la polizia morale è stata abolita dalle autorità competenti, e dalla città santa di Qom ha detto: “La polizia morale non ha niente a che fare con la magistratura, ed è stata abolita da chi l’ha creata”.